Educazione alla sostenibilità

In Regione Emilia-Romagna riparte la lotta alla zanzara

L’importanza delle buone pratiche insieme a videoconferenze e campagne informative.

Come ogni anno, in questo periodo iniziano a farsi sempre più numerose le zanzare. Per poter godere del verde e del proprio giardino è bene mettere in atto, nel pubblico e nel privato, una serie di azioni e buone pratiche per tenere lontane le zanzare.

La Regione e Arpae collaborano da diversi anni, attraverso la Rete dei Ceas regionali, in un progetto educativo rivolto a scuole e cittadini. Anche in relazione a questo progetto sabato 2 maggio è partita la campagna di comunicazione “Zanzare e altri insetti, impara a difenderti” messa a punto dal Servizio sanitario regionale, con l’obiettivo di informare e sensibilizzare i cittadini sulle azioni di contrasto alla diffusione di zanzare e altri insetti. La campagna informativa è un invito ad essere informati, a prevenire e a proteggere; questi consigli sono contenuti ed esplicitati nei tre pieghevoli “Previeni”, “Proteggi”, “Consigli per chi viaggia” e nell’opuscolo multilingue (inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo e cinese) a disposizione dei cittadini a questa pagina.

La novità di quest’anno è una App, “ZanzaRER”. Dedicata ai cittadini, l’App fornisce informazioni utili, approfondimenti e indicazioni operative su prevenzione e lotta alle zanzare, consentendo di rimanere aggiornati attraverso il sito zanzaratigreonline.it. Attraverso l’App, è possibile segnalare in forma anonima gli interventi con larvicidi effettuati, informazione che dà la possibilità di costruire una mappa dei trattamenti sul territorio.

Qui di seguito più nel dettaglio alcune ulteriori singole iniziative a livello regionale. Nei Comuni della Bassa Romagna prende il via la campagna “Zanzara: la prevenzione è la migliore protezione!” che pone l’attenzione sulla necessità di una collaborazione attiva da parte della cittadinanza a cui verrà distribuito gratuitamente il prodotto antilarvale per limitare l'uso di veleni adulticidi contro le zanzare, in quanto uccidono anche insetti utili e impollinatori. Anche il Servizio Politiche Ambientale dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord (UCMAN) sta programmando la distribuzione dei campioni larvicidi omaggio per la cittadinanza.

L’UCMAN ha inoltre organizzato sul tema due videoconferenze, in collaborazione con l'Ausl di Modena, il Centro Agricoltura Ambiente e l'ISPRA. La prima dal titolo “Malattie trasmesse dalle zanzare: cosa fare?” si svolgerà lunedì 11 maggio alle ore 18.15 e vedrà la partecipazione di Giovanni Casaletti, Direttore del Dipartimento di Igiene Pubblica e Cristiana Corsini del Servizio Veterinario dell’Ausl, Sabrina Rebecchi del Servizio Politiche Ambientali dell’UCMAN e Rodolfo Veronesi del Centro Agricoltura Ambiente “Giorgio Nicoli” di Crevalcore; nella seconda conferenza intitolata “Adulticidi? No grazie, la prevenzione è più sicura” di lunedì 18 maggio alle 18.15 interverranno Cristiana Corsini dell’Ausl e Pietro Bianco di ISPRA.

In conclusione, ricordiamo l’importanza delle BUONE PRATICHE per la lotta alla Zanzara! Il CEAS “La Raganella” riassume alcuni semplici suggerimenti da seguire per limitare il proliferare delle zanzare in questo simpatico e breve video. Per saperne di più sulle ordinanze, sulla biologia e la morfologia della zanzara tigre, sui suoi predatori e altre buone pratiche per il contrasto, puoi guardare in questa pagina ulteriori videopillole rivolte alla cittadinanza, aggiornate settimanalmente. Per i più piccoli, il CEAS “La Raganella” ha pubblicato sul canale Instagram il simpatico filmato "Il Piano Dispettoso" rivolto a bambini, ragazzi e adulti per ricordare le azioni principali da svolgere a casa per eliminare le zanzare.

Per approfondire:

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/05/08 09:46:00 GMT+2 ultima modifica 2020-05-08T11:57:24+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina