Educazione alla sostenibilità

Dopo il lockdown serve l'educazione

Arpae invita i Ceas a cooperare alle prime azioni del Programma INFEAS. 423.000 di contributi

Avviso esclusivo ai Centri di educazione alla sostenibilità dell’Emilia-Romagna, accreditati ai sensi della LR. 27/2009. Collaborazione alle azioni del Programma INFEAS 2020-2021.

Il Programma di educazione alla sostenibilità (INFEAS) Emilia-Romagna 2020-2022 e il Progetto ‘La sostenibilità come processo di apprendimento e attuazione di sinergie’ -  a supporto della Strategia di Sviluppo Sostenibile della Regione Emilia-Romagna’ (approvato da Ministero Ambiente e Regione Emilia-Romagna) costituiscono un’unica strategia ed obiettivi e azioni perseguiti con il concorso di mezzi statali e regionali.

Per quanto riguarda le azioni rivolte al mondo della scuola è da rilevare come la presente proposta risponda alle Linee guida ministeriali per l’educazione civica (Decreto 35 del 22/06/2020, ai sensi della L. 92/2019), che prevedono azioni concrete di “educazione ambientale, sviluppo ecosostenibile e tutela del patrimonio ambientale, delle identità, delle produzioni e delle eccellenze territoriali e agroalimentari e con la stessa Agenda 2030”.

Arpae, incaricata dell’attuazione del Programma Triennale INFEAS e della gestione del progetto “La sostenibilità come processo di apprendimento e attuazione di sinergie”, attiva le procedure di programmazione utili a coinvolgere i Ceas del territorio accreditati dalla LR. 27/2009 con processi formativi e di coprogettazione delle azioni educative, stimolando e supportando la partecipazione dei Ceas e di altre risorse utili allo sviluppo delle iniziative, nonché mettendo a disposizione tutti gli strumenti comunicativi utili.

I titolari dei Ceas accreditati ai sensi della LR. 27/2009 (Determine regionali n. 13568/2012 e n. 10021/2016) sono invitati tramite il presente avviso pubblicato sui siti web istituzionali ad aderire ad una o più linee di azione previste dai suddetti programmi, partnership che sarà successivamente formalizzata tramite collaborazioni istituzionali ai sensi della L.241/1990 tra Arpae e gli Enti titolari, e tramite la concessione di contributi da parte di Arpae agli Enti Titolari ai sensi della LR 27/2009.

Gli Enti titolari dei Ceas sono quindi invitati a formalizzare la propria adesione compilando oltre alla scheda riepilogativa, le schede tecniche sui singoli temi cui aderiscono e nelle quali ciascun Ceas specifica il suo apporto contrassegnando i moduli che lo vedranno attivo, indicando il numero classi ed altri elementi significativi.

Essendo l’Agenda 2030 la matrice strategica di riferimento per l’insieme dei citati programmi e loro azioni, è prevista per tutti, anche per i Ceas che non potranno fare i Laboratori 2030 a scuola o i Forum di Agenda 2030 locali, o la campagna plastic free, una attività di sensibilizzazione verso i pubblici di riferimento utilizzando i materiali di comunicazione che il CTR Educazione sostenibilità di Arpae metterà a disposizione (livelli di base punto 1). 

I temi e le azioni che saranno sviluppate con la presente iniziativa sono i seguenti (in allegato le schede da scaricare, compilare e reinviare).

  1.  Agenda 2030 
    • a.  Laboratori 2030 a scuola – primarie e secondarie I grado
    • b.  Laboratori 2030 a scuola – secondarie di II grado
    • c.  Stakeholder engagement e Forum 2030 locale
    • d.  Economia circolare e strategia plastic free
  2. Crisi climatica e resilienza urbana
  3. A scuola in natura
  4. Mobilityamoci
  5. Prevenzione rischio sismico
  6. Prevenzione zanzara tigre

LE RISORSE FINANZIARIE 2020 A DISPOSIZIONE DEI CEAS

Il budget complessivo disponibile per i Ceas per le azioni sopra indicate che si avviano nel 2020 è di circa 420.000 euro. Gli importi indicativi di ciascuna azione sono riportati nelle rispettive schede.

Sulla base delle domande di adesione pervenute Arpae potrà, se necessario, operare un riequilibrio tra le varie voci del budget, delle azioni in capo ai Ceas e dei territori.

Per ragioni amministrativo contabili, le azioni della Scheda 1 sono svolte mediante collaborazioni istituzionali ai sensi della L.241/1990 tra Arpae e gli Enti titolari, mentre le azioni delle Schede 2,3,4,5,6 sono svolte mediante la concessione di contributi da parte di Arpae agli Enti Titolari dei Ceas.

SCADENZE E MODALITÀ DI ADESIONE

Entro il 4 settembre 2020 ciascun Ente titolare dei Ceas può aderire al presente avviso inviando al CTR Educazione alla Sostenibilità di Arpae tramite PEC all’indirizzo dirgen@cert.arpa.emr.it e tramite mail a educazione@arpae.it la seguente documentazione:

  1. File adesione – riepilogo dei progetti cui si concorre
  2. File schede progetto cui si aderisce con il dettaglio delle azioni

Entrambe compilate, firmate dal Responsabile del Ceas (Ente titolare), scansionate, inviate con PEC.

Arpae Emilia-Romagna approverà con propri atti amministrativi entro il 30 settembre 2020 l’assegnazione delle risorse agli Enti titolari dei Ceas, tramite sottoscrizione di collaborazioni istituzionali o concessione di contributi.

 

In allegato:

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/07/24 10:55:00 GMT+2 ultima modifica 2020-07-30T14:45:08+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina