Educazione alla sostenibilità

Premio Bologna Città Civile e Bella

L’edizione 2019 intitolata al fondatore del Centro Antartide Giampiero Mucciaccio, scomparso lo scorso marzo, cerca nuovi progetti

Ritorna l’ambito Premio Bologna Città Civile e Bella, un riconoscimento a chi realizza progetti per la città che promuovano la bellezza, la corretta gestione delle risorse, il vivere bene dei cittadini, l’attenzione al territorio.

Il Ceas Centro Antartide, che realizza l’iniziativa con il supporto del Gruppo Hera, il patrocinio del Comune di Bologna e la media partnership del Resto del Carlino, cerca idee e progetti che si distinguano per fare più bella e civile la città di Bologna.

In particolare si cercano progetti di qualità per la città che rispondano ai bisogni della comunità in maniera innovativa promuovendo lo sviluppo e il benessere del territorio di riferimento, che traducano in un’idea progettuale il prendersi a cuore in maniera diretta e volontaria la bellezza, il decoro della città, la corretta gestione di risorse, favoriscano il buon vivere dei cittadini, valorizzino le risorse e i beni comuni.

I premi in palio vanno da 2.500 a 1.000 euro per un’edizione particolare da quest’anno sarà intitolata a ricordo di Giampiero Mucciaccio, che a Bologna Città Civile aveva dedicato tanto del suo lavoro degli ultimi anni.

Le candidature devono essere presentate entro il 31 ottobre 2019 e saranno valutate da una giuria e da uno speciale “comitato civico” composto da alcune personalità cittadine protagoniste dei temi del progetto.

Fonte Centro Antartide

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/09/13 09:34:00 GMT+2 ultima modifica 2019-09-13T11:18:08+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina