Educazione alla sostenibilità

Faenza ricorda Gulmanelli

La festa del volontariato faentina ricorda il fautore della ricomparsa della cicogna bianca nei cieli italiani

Lo chiamavano l’uomo delle cicogne in quanto Carlo Gulmanelli, scomparso alla fine del 2011, amava gli uccelli esotici e ne era appassionato e custode. Una passione coltivata nel tempo che permette all’allevatore faentino di essere il fautore della ricomparsa della cicogna bianca nei cieli italiani.

Giovedì 19 settembre alle 20.45 Gulmanelli sarà ricordato nell’ambito della Festa del volontariato di Faenza, organizzata dalla Consulta faentina delle Associazioni di volontariato.

In particolare gli sarà dedicato l’incontro-proiezione “RICORDANDO CARLO GULMANELLI. Con un pensiero a Roberto Bucci ed a Tonino Guerra”, moderato dal coordinatore del Centro di educazione alla Sostenibilità della Romagna Faentina, Gian Paolo Costa.

Costa presenterà una selezione delle immagini raccolte in vista del libro “Carlo delle cicogne”, il cui titolo venne suggerito nientemeno che da Tonino Guerra: per questo motivo il grande autore romagnolo sarà brevemente ricordato insieme all’imprenditore faentino Roberto Bucci, fondatore e per decenni alla guida dell’attuale gruppo industriale Bucci Industries.

“Carlo Gulmanelli - racconta Bucci - era un uomo amareggiato. Negli ultimi anni della sua vita con e per gli animali era disturbato dalla rivendicazione di altri sulla primogenitura del progetto di reintroduzione di cicogne allo stato libero in Italia, quando anni prima, queste stesse persone, si erano rivolti a lui per consigli e per avere piccoli di cicogna. Per questo motivo mi chiese di aiutarlo a scrivere il libro, finalmente di prossima uscita”.

Il lavoro di Gulmanelli è stato sostenuto economicamente da Roberto Bucci e si può quindi dire che grazie a questi due appassionati che oggi possiamo ammirare la rotta migratoria della cicogna sulla penisola italiana, probabilmente abbandonata secoli fa per la pressione venatoria.

L’incontro avrà luogo nella sala “Ziani”, sul retro di palazzo Laderchi ed adiacente alla sede della Consulta delle Associazioni di volontariato faentine, con inizio alle ore 21,00.

Foto Ceas Romagna Faentina

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/09/17 09:00:00 GMT+2 ultima modifica 2019-09-16T13:47:04+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina