Fondazione per le vittime dei reati

18 Novembre - Carlo Lucarelli presenta SENZA MEZZE MISURE

Uno spettacolo a favore della Fondazione emiliano-romagnola per le vittime dei reati

Cosa succede quando si spengono i riflettori e chi ha vissuto o subito una violenza deve riannodare i fili della vita quotidiana? Di cosa ha bisogno la vittima e come si può intervenire per darle un aiuto concreto?
Sulle risposte a questi e altri interrogativi ruota “Senza mezze misure” il nuovo spettacolo di Carlo Lucarelli che andrà in scena il prossimo 18 novembre al Teatro Storchi di Modena. Un testo inedito scritto a quattro mani dallo scrittore e presidente (a titolo gratuito) della Fondazione emiliano- romagnola vittime reati con la direttrice dell’ente, Elena Zaccherini, per sostenere un organismo unico in Italia che, da circa vent’anni, ha l’obiettivo di schierarsi, senza mezze misure appunto, al fianco delle vittime per sostenere loro e le loro famiglie nel difficile cammino verso la ripresa di una vita piena dopo il trauma.
Uno spettacolo nato da una proposta di Cooperativa Bilanciai di Campogalliano (Mo), la prima impresa emiliano-romagnola che ha deciso di aderire come socio alla Fondazione vittime e di farsi promotrice dell’intervento attivo di altre realtà produttive del territorio modenese, ma non solo.
Partendo dai drammi vissuti da alcune vittime aiutate dalla Fondazione -purtroppo donne nella grande maggioranza dei casi-il racconto di Lucarelli accompagna lo spettatore nella comprensione di come la rinascita del singolo individuo passi anche attraverso l'impegno di una comunità che lo affianca nel momento più urgente e tragico della vita.
Il dolore vissuto, così come l'energia e la forza delle vittime nel ricostruire le proprie vite, saranno tradotte ed espresse dalle donne del Coro Farthan diretto da Elide Melchioni.

La serata permetterà al pubblico di comprendere la necessità di schierarsi sempre dalla parte delle vittime "senza mezze misure" e l'importanza di aderire in modo concreto alla Fondazione emiliano-romagnola per le vittime dei reati.

Azioni sul documento

ultima modifica 2022-10-27T09:53:36+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina