Fondazione per le vittime dei reati

“Noi, parti offese. Solidarietà in scena”. Il 20 febbraio la presentazione regionale

Già tante le iscrizioni di insegnanti, educatori, operatori del territorio

Si svolgerà a Bologna presso il palazzo di LegaCoop, il 20 febbraio dalle 15 alle 18, la presentazione regionale del kit didattico “Noi parti offese. Solidarietà in scena” ideato dalla nostra Fondazione e dal Teatro dell’Argine di San Lazzaro di Savena e messo a punto con l’indispensabile collaborazione del Comune di Ferrara e della Regione Emilia-Romagna.

L’incontro si propone di far conoscere, per così dire, dall’interno l’operato della Fondazione e al tempo stesso sperimentare con i partecipanti uno strumento didattico che essi stessi potranno proporre, per promuovere in gruppi di adolescenti o adulti una riflessione sulle conseguenze della violenza e favorire comportamenti responsabili e solidali verso chi ne è colpito.

Obiettivo del gioco, per coloro che vi prendono parte, è approfondire le conseguenze di un grave reato (sono presentate tre storie che riguardano: rapina e bullismo; adescamento sessuale online e violenza sessuale su una minorenne; maltrattamenti in famiglia) e comprendere le esigenze delle persone offese tanto da elaborare un progetto di aiuto da presentare alla Fondazione.

Sperimentato dapprima con studenti di scuola secondaria di secondo grado in diverse città dell’Emilia Romagna (Ferrara, Piacenza, Parma, Modena, Bologna, San Lazzaro di Savena) e a Ferrara anche con un pubblico adulto (insegnanti, educatori, assistenti sociali, psicologi, Forze dell’Ordine…) con la conduzione del nostro presidente Carlo Lucarelli, il gioco di ruolo si è confermato nel tempo come strumento educativo duttile e ricco di contenuti, tanto da volerlo trasformare in un kit didattico che insegnanti, educatori, conduttori di gruppo possano utilizzare in autonomia.

L’incontro del 20 febbraio sarà condotto congiuntamente dalla Fondazione, dal Teatro dell’Argine e dal Comune di Ferrara e avrà un taglio esperienziale, per poi concentrarsi sulle possibilità di trasferire l’attività nei diversi contesti educativi e formativi. Al termine i partecipanti riceveranno gratuitamente una copia del kit.

L'iscrizione è gratuita ma obbligatoria. Per informazioni o adesioni inviare una e-mail a: jessica.bruni@teatrodellargine.org

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/02/09 15:14:58 GMT+2 ultima modifica 2019-02-09T15:14:58+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina