Fondazione per le vittime dei reati

Donazioni e 5per1000 per sostenere la Fondazione. La tua firma può fare la differenza

La Fondazione ringrazia L.B. e M.G.P. che hanno deciso di sostenere la nostra Fondazione con una donazione di 500 Euro. E ricorda la possibilità del 5per1000.

All’atto della dichiarazione dei redditi, senza oneri aggiuntivi, ciascun contribuente può destinare il 5per1000 delle proprie imposte ad una organizzazione di volontariato, associazione, fondazione di cui riconosce la validità e il merito. Anche la Fondazione emiliano-romagnola per le vittime dei reati è tra i soggetti che possono essere indicati come destinatari, è sufficiente inserire nella apposita casella il codice fiscale della Fondazione e apporre una firma.

Ricordiamo che il nostro organismo nasce nel 2004 per dare sostegno alle persone colpite da gravissimi reati violenti e ai loro familiari. Nel 2017, ad esempio, ha assegnato contributi per 206.000 Euro accogliendo 26 istanze dei Sindaci dell’Emilia-Romagna. Di esse, la metà riguardava donne che avevano chiesto protezione dalla violenza maschile – e in buona parte si allontanavano dal partner o ex partner insieme ai figli - le altre 13 istanze riguardavano familiari di persone uccise, bambini maltrattati o abusati perlopiù in ambito familiare, vittime di gravissime aggressioni.

La Fondazione opera grazie al sostegno dei soci e di chi volontariamente offre il proprio sostegno. Negli ultimi anni è stato registrato un tendenziale incremento delle istanze e un assottigliarsi dei fondi a disposizione, in ragione del fatto che le Province, soci fondatori, non possono più contribuire economicamente alla vita della Fondazione. Il loro supporto è venuto a mancare ma la Fondazione non si è fermata. Ogni forma di aiuto può fare la differenza.

Inoltre soggetti privati, singoli o associati, possono aiutare la Fondazione attraverso una donazione, come hanno fatto i signori L.B. e M.G.P., mostrando sensibilità e generosità, o i ragazzi dell’Istituto “Romagnosi” di Piacenza che hanno effettuato una raccolta fondi in favore del nostro organismo. A loro e a chi vorrà seguirne l’esempio il sentito grazie della nostra Fondazione.

Come sostenere la Fondazione e-r per le vittime dei reati

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/02/18 20:47:00 GMT+2 ultima modifica 2018-02-18T20:51:55+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina