Fondazione per le vittime dei reati

La Fondazione emiliano romagnola per le vittime dei reati espone alla Casa della Salute di Ferrara

La Casa della Salute “Cittadella San Rocco” di Ferrara ospita fino a marzo 2018 i tre pannelli illustrativi predisposti dalla Fondazione emiliano-romagnola per le vittime dei reati, per informare e sensibilizzare la popolazione sul proprio operato.

Inizia da Ferrara quello che potrebbe essere un itinerario regionale per far conoscere alla cittadinanza la Fondazione e-r per le vittime dei reati con un mezzo semplice e poco impegnativo per gli Enti Locali: l’esposizione di tre pannelli, che in poche righe trasmettono finalità e interventi del nostro organismo, in un luogo ampiamente frequentato dalla popolazione.

In questo caso si tratta della Casa della Salute “Cittadella San Rocco” di Ferrara, istituita nell’ex ospedale Sant’Anna, in Corso Giovecca 203.

I pannelli sono stati collocati all’interno dell’ampia struttura in prossimità degli uffici dell’Azienda di Servizi alla Persona, dove i cittadini si recano anche semplicemente per ricevere informazioni sui sostegni offerti dal Servizio Sociale.

La mostra era stata ideata nel 2016 ed esposta per la prima volta in novembre dello stesso anno presso la mediateca di San Lazzaro di Savena (Bologna), nella fase conclusiva del progetto “Noi, parti offese. Solidarietà in scena” coordinato dal Teatro dell’Argine e finanziato dalla Chiesa Valdese.

L’iniziativa concordata con l’Ausl e il Comune nell’ambito della Festa della Legalità e della Responsabilità che ogni anno si tiene a Ferrara nei mesi autunnali con la collaborazione della Regione Emilia-Romagna, è soltanto l’ultimo esempio di collaborazione di quel territorio con la nostra Fondazione. Ricordiamo a tal proposito le recenti iniziative nelle scuole e con la cittadinanza che hanno visto anche la partecipazione del Presidente Carlo Lucarelli.

La mostra sarà ospitata nel corso del 2018 anche in altre strutture sanitarie ed ospedaliere della provincia di Ferrara secondo un calendario in corso di definizione, e potrà successivamente visitare altri luoghi e altre città.

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/12/28 18:25:57 GMT+2 ultima modifica 2017-12-28T17:21:29+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina