Fondazione per le vittime dei reati

Storia 1 - In fin di vita dopo la rapina

Parole chiave

Amicizia, dinamiche di gruppo, bullismo fisico, violenza, significato di debolezza, forza e virilità in adolescenza, come funziona il processo penale minorile, dialogo genitori-figli, rapporto insegnanti-studenti

Trama 

Un gruppo di adolescenti si intrufola nel garage del signor Emanuele Tarvisi per rubare le biciclette ma viene scoperto dal proprietario. Ne nasce una colluttazione in cui il maggiore del gruppo, Toni, 16 anni, estrae un coltello e ferisce gravemente i padrone di casa. 

Si scoprirà nel corso della storia che due del gruppo sono compagni di classe di Dario Tarvisi, il figlio della vittima, da anni subissato di vessazioni. Si saprà inoltre che proprio su Dario grava il sospetto di avere lasciato entrare in casa il gruppo e di essere, quindi, corresponsabile del ferimento del padre. 

Certo il rapporto padre-figlio in casa Tarvisi era particolarmente difficile. Tanto quanto il genitore si mostra burbero, poco affettivo, esigente, un uomo tutto d'un pezzo, altrettanto il ragazzo è invece timido, sensibile, afflitto da un costante senso di inadeguatezza per non corrispondere né alle aspettative del padre, né al modello maschile dominante tra i suoi amici. 

Per la verità anche gli aggressori hanno una storia da scoprire: Toni e Alex sono fratelli, vivono con la madre Nunzia mentre il padre è in carcere (Alex, 12 anni, non sarà processato perché non imputabile); Paolo proviene da una famiglia facoltosa che lo riempie di cose ma gli dà poco affetto e soprattutto non riesce a guardarlo per come è; Giovanni vive a turno con il padre o la madre, separati da tempo, ed era molto amico di Dario ma ha preso Toni a modello e si è gradualmente allontanato dal figlio della vittima, che si sente profondamente ferito per questo 

Giocare la storia

E' bene che prima di incominciare il conduttore abbia approfondito la storia visionando  monologhi teatrali e leggendo le carte personaggio. Per un ripasso dell'ultimo minuto può anche utilizzare la sintesi dei contributi offerti da tutti i personaggi (video e carte personaggio) (pdf517.78 KB)

1. I giocatori entrano nella dimensione di gioco, diventano il Consiglio Comunale di Castelfiorito e vengono invitati a eleggere il sindaco e il vice sindaco. Apprendono che in città è successo un grave reato doloso su cui sono chiamati a intervenire. Il fatto viene introdotto con un breve video di Carlo Lucarelli - IL VIDEO

2. Lettura dell'articolo "In fin di vita dopo la rapina" tratto dal quotidiano locale "La voce di Castelfiorito" che offre le prime informazioni sull'accaduto - L'ARTICOLO (pdf950.11 KB)

3. Avvio dell'istruttoria, lasciando che sia il gruppo a orientarsi tra tutti i personaggi a disposizione: 7 nei monologhi teatrali, 10 nelle carte personaggio. Via via che si procede, chi conduce stimola il gruppo a imbastire un progetto di aiuto per le vittime della violenza (v. sotto). 

4. Compilazione del modulo per la stesura di un progetto di aiuto da inoltrare alla Fondazione emiliano-romagnola per le vittime di reato - IL MODULO (pdf136.72 KB)

5. Se si sta giocando per gruppi paralleli, è il momento di rientrare in plenaria 

PERSONAGGI PRINCIPALI (monologhi teatrali)

Emanuele Tarvisi - Vittima dell'aggressione
Dario Tarvisi - Figlio di Emanuele
Fiorella Marchi - Avvocato di Tarvisi
Erika Serpi - Madre di Paolo, aggressore, compagno di classe di Dario
Maurizio Benetti - Padre di Giovanni, aggressore, compagno ed ex amico di Dario  
Paolo Berveglieri - Assistente sociale 
Sandra Conti - Insegnante coordinatrice di classe per Dario, Paolo e Giovanni

PERSONAGGI SECONDARI (carte da scaricare)

Anna (png6.94 MB)- moglie di Emanuele Tarvisi 

Ispettore Burlacchi (png7.01 MB) - il poliziotto intervenuto sul luogo del reato 

Dott. Stefano Vinciguerra (png6.78 MB) - medico di Emanuele Tarvisi 

Alex (png7.37 MB)- aggressore di 12 anni, non imputabile, fratello di Toni

Toni (png7.2 MB)- principale accusato, 16 anni

Nunzia (png7.7 MB)- madre di Alex e Toni

Daniela Tarvisi (png7.21 MB) - sorella di Emanuele

La classe (png6.77 MB) - i compagni di classe di Dario, Paolo e Giovanni 

Prof. Stefano Spallanzani (png7.42 MB) - dirigente scolastico di Dario, Paolo e Giovanni 

Carlo Signorini (png7.31 MB) - insegnante in pensione, fa volontariato nel doposcuola pomeridiano 

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/02/07 13:31:45 GMT+2 ultima modifica 2022-02-07T13:31:47+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina