Referendum sulla riduzione dei parlamentari, in Emilia-Romagna il "Sì" al 69,55%

Nei due giorni di voto, alle urne il 55,37% degli emiliano-romagnoli aventi diritto (oltre 3,3 milioni): la percentuale più alta in provincia di Bologna, la più bassa a Parma

Con il 69,55% (1.273.585 voti assoluti), in Emilia-Romagna prevale il "Sì" al Referendum popolare confermativo del testo della legge costituzionale sulla riduzione del numero dei parlamentari di Camera e Senato. I "No"  hanno raccolto quindi il 30,45% (557.716 voti).

Via libera al quesito: «Approvate il testo della legge costituzionale concernente" Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari", approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n.240 del 12 ottobre 2019?».

L’affluenza degli elettori emiliano-romagnoli alle urne è stata del 55,37% (gli aventi diritto erano oltre 3,3 milioni, 1,7 milioni donne e 1,6 milioni uomini).

Nelle singole province, la percentuale dei votanti è stata: a Bologna 57,29%, Ferrara del 55,59%, Forlì-Cesena 54,87%, Modena 56,87%, Piacenza 50,48%, Parma 51,1%, Ravenna 58,8%, Reggio Emilia 55.97%, Rimini 51,59%.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/09/21 19:32:00 GMT+2 ultima modifica 2020-09-22T11:43:39+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina