Formazione per Big Data e supercalcolo

L'offerta formativa disponibile in Emilia-Romagna per fornire ai giovani le competenze richieste da questo settore in espansione

L’avvento dei Big Data richiede nuove professionalità e specializzazioni, che affianchino alle conoscenze informatiche e statistiche altre competenze da sviluppare in funzione del campo di applicazione, e ha creato inoltre un fabbisogno diffuso di competenze che permettano alle professionalità e specializzazioni consolidate di agire in modo innovativo.

Formazione Big Data.jpgIn Emilia-Romagna è concentrato il 70% della capacità di supercalcolo del Paese e l’insieme dei soggetti che nella nostra regione opera nell’ambito dei big data lo rende uno degli hub più importanti d’Europa. L’importanza dei Big Data è legata anche alla quantità e ampiezza dei settori economici che nella nostra regione stanno già adottando tecnologie digitali e fondano il loro business sull’uso strategico dei dati.

La Regione sta investendo per valorizzare specializzazioni maturate dai centri di ricerca che lavorano nell’ambito del super calcolo per creare un sistema ancora più competitivo a livello europeo e per favorire la connessione tra formazione, ricerca e sistema produttivo.

Corsi di laurea

L’Università di Bologna ha attivato dall’anno accademico 2019/2020 un corso di laurea magistrale in Artificial Intelligence che rappresenta il primo esempio in Italia insieme a un corso analogo, più settoriale, all’Università di Roma La Sapienza. La laurea magistrale è stata attivata, in lingua inglese, al Dipartimento di Informatica, Scienza e Ingegneria e si concentra sulle discipline fondanti e applicative dell’intelligenza artificiale: knowledge representation, reasoning, machine learning, visione artificiale, trattamento del linguaggio naturale, data science, ottimizzazione, sistemi di supporto alle decisioni, lasciando spazio anche a tematiche trasversali come le neuroscienze cognitive, le implicazioni etiche e sociali delle nuove tecnologie, i settori applicativi.

Insegnamenti sui temi dei Big Data e dell’intelligenza artificiale sono previsti inoltre nell’offerta formativa di tutti e quattro gli atenei regionali, in particolare all’interno dei corsi di laurea in informatica e ingegneria dell’informazione nelle sue diverse declinazioni (informatica, elettronica, telecomunicazioni, ecc.). 

Offerta formativa post laurea

Master di primo e secondo livello e corsi di specializzazione

L’offerta disponibile è concentrata presso l’Università di Bologna e si compone di due master internazionali di primo livello in lingua inglese e un corso di perfezionamento in italiano:

  • master Digital Technology Management attivato presso il Dipartimento di Informatica - Scienza e Ingegneria dell’Università di Bologna in collaborazione con Bologna Business School, articolato in tre indirizzi di cui uno intitolato a Artificial Intelligence;
  • master in Data Science attivato presso il Dipartimento di Scienze Aziendali dell’Università di Bologna in collaborazione con Bologna Business School, finalizzato a formare operatori in grado di interpretare e gestire enormi quantità di informazioni per le decisioni strategiche e operative;
  • corso di perfezionamento su Data Strategy & Analytics offerto dalla Bologna Business School (BBS), articolato in 12 giornate formative in sui si approfondiscono gli strumenti dei big data analytics e le tematiche di business intelligence, semantic intelligence e machine learning;

Formazione per neolaureati

Nell’ambito della formazione post laurea sono inoltre disponibili su tutto il territorio regionale i percorsi del progetto Anticipare la crescita con le nuove competenze sui Big Data, un’azione di formazione sui Big Data per i neolaureati in tutte le discipline promossa dalla Regione Emilia-Romagna e finanziata con risorse del Por Fse 2014-2020, gestita da un consorzio composto dai quattro atenei regionali e sette centri di formazione. 

Dottorati e assegni di ricerca

  • dottorato in Data Science and Computation offerto dal Dipartimento di Informatica - Scienza e Ingegneria dell’Università di Bologna a partire dal 2017. Si tratta della prima scuola di dottorato in Italia dedicata espressamente alla scienza dei dati, che si è ulteriormente evoluta a partire dal 2018 con la costituzione di un consorzio tra Unibo, Politecnico di Milano e Fondazione Golinelli con l’obiettivo di diventare il punto di riferimento in Italia per la ricerca nel campo di Big Data e Data Science;
  • dottorato in Computer Science and Engineering offerto dal Dipartimento di Informatica - Scienza e Ingegneria dell’Università di Bologna, incentrato in generale sulle tecnologie dell’informazione, che coprono anche metodi e tecnologie per il trattamento dei big data e sviluppo dell’intelligenza artificiale;
  • dottorato in Tecnologie dell'Informazione offerto dal Dipartimento di Ingegneria e architettura dell’Università di Parma, che copre l’intera area scientifica delle tecnologie dell’informazione (elettronica, informatica, telecomunicazioni e discipline ad esse collegate). Tra le tematiche di ricerca in cui la scuola di dottorato è attiva viene espressamente richiamata Artificial intelligence (machine learning, swarm intelligence, evolutionary computing, semantic web);
  • dottorato in Information and Communication Technologies (ICT) dell’Università di Modena e Reggio Emilia, che si articola in tre curricula: Computer engineering and science; Electronics and telecommunications; Industrial Applications of ICT. Tutti i curriculum affronteranno tematiche di interesse per Industria 4.0 e Big Data. Il primo dei tre è quello che direttamente richiama tra le teorie avanzate e le applicazioni emergenti da approfondire i temi della business intelligence, le reti di sensori, la visione artificiale, le tecniche di gestione e analisi di Big Data, il machine learning, l’internet del futuro, ecc.

Attraverso il Piano Alte Competenze la Regione Emilia-Romagna ha finanziato con risorse del Por Fse 2014-2020 borse di dottorato triennali e assegni di ricerca riconducibili al tema dei Big Data e dell’Intelligenza artificiale.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/01/08 13:46:11 GMT+2 ultima modifica 2020-01-08T13:46:11+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina