Consiglio delle Autonomie locali

Deliberazione n. 73/2018/PAR

Esito: la Provincia di Parma (prot. n. 3233 del 07/02/2018) richiede il parere della Sezione in merito alla possibilità che la costituzione dell’organismo di composizione della crisi da sovra-indebitamento previsto dalla legge n. 3/2012 e dal D.M. della Giustizia n. 202/2014 sia compatibile con le finalità istituzionali della Provincia, così come definite dalla legge n. 56/2014 e dalla legge regionale dell’Emilia Romagna n. 13/2015. La Corte ritiene la questione inammissibile, dal momento che, invece di porre come previsto una questione generale ed astratta riguardante aspetti di contabilità pubblica, attiene all'interpretazione delle competenze attribuite dalla legge alle Province, nonché al rapporto tra diverse fonti legislative, e il regolamento di attuazione di cui all'art. 17, comma 3, legge n. 400/1988. In particolare la finalità della richiesta di parere non risulta essere quella di ottenere chiarimenti sulle normative e sui relativi atti applicativi che disciplinano in generale l’attività finanziaria che precede o che segue i distinti interventi di settore, bensì l’interpretazione sistematica sulle fonti del diritto, nonché sul sistema generale delle competenze della Provincia in materia non attinente alla contabilità pubblica, finalizzata a richiedere alla Corte dei conti l’esercizio di una funzione, non conforme a legge, e di apertura a una consulenza generale della stessa Corte dei conti.

Azioni sul documento

ultima modifica 2018-04-05T11:50:42+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina