Consiglio delle Autonomie locali

Deliberazione n. 72/2018/PAR

Esito: la Provincia di Parma (prot. n. 1445 del 18/01/2018) ha richiesto il parere della Sezione in merito al permanere dell’obbligo per l’Amministrazione di corrispondere agli enti di gestione per i parchi e per la biodiversità presenti sul proprio territorio il contributo annuale dopo l’emanazione della legge regionale 30 luglio 2015, n. 13, che, in attuazione dei principi definiti con la legge 7 aprile 2014, n. 56, ha ridefinito il ruolo dei diversi livelli istituzionali e, segnatamente, quello delle province. La Sezione ha dichiarato l’inammissibilità delle richiesta di parere, ribadendo la preclusione a pronunciarsi nel merito di richieste di parere che implicano un inserimento nei processi decisionali degli enti territoriali, tenuto conto che la funzione consultiva non può estendersi a valutazioni rimesse alla discrezionalità amministrativa delle pubbliche amministrazioni, né essere finalizzata a valutazioni preventive sulla legittimità di una soluzione gestionale da applicare ad un caso concreto, espressione di una funzione di consulenza generale non attribuita dalla legge alla Corte dei conti. Nel caso specifico, infatti, la richiesta non attiene a problematiche, generali e astratte, inerenti alla contabilità pubblica, ma è volta unicamente ad ottenere indicazioni sui rapporti con altri enti e sulle competenze amministrative delle province derivanti dal nuovo quadro normativo definito dalla legge n. 56 del 2014 e dalla legge regionale n. 13 del 2015.

Azioni sul documento

ultima modifica 2018-04-05T10:47:47+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina