Agenzia di informazione e comunicazione

Difesa del suolo. A Novafeltria, nel riminese, conclusi i lavori di messa in sicurezza e ripristino della strada tra Torricella e Libiano e di quella per Uffogliano

Finanziati dalla Regione, con circa 800mila euro, interventi di consolidamento dei versanti e della viabilità. I lavori sono stati realizzati dall’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

23/02/2021 14:55

Bologna - Doppio intervento nel comune di Novafeltria, in provincia di Rimini. Con il consolidamento del versante, unito al ripristino della viabilità della strada Torricella-Libiano e il rafforzamento della scarpata di valle della strada comunale per Uffogliano, si sono appena conclusi due importanti interventi di mitigazione del rischio idrogeologico

“Si tratta di opere finanziate con circa 800mila euro, resi disponibili per riparare i danni causati da ripetuti e persistenti episodi di maltempo che hanno colpito la zona- spiega l’assessore regionale alla protezione civile, Irene Priolo-. Questi lavori sono particolarmente importanti per le comunità locali: realizzati dall’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile,rappresentano un segno dell’attenzione costante della Regione per l’Appennino e per chi lo vive”.

A Libiano, a causa dei gravi episodi meteo che si sono verificati tra febbraio e marzo 2018, una frana di 1,5 chilometri hainvaso l’alveo del fiume Marecchiaprovocando ingenti danni a un fabbricato privato e alla viabilità primaria e secondaria, isolando alcune abitazioni e un’importante attività produttivo-commerciale. 
Ai primi interventi di somma urgenza per strade e regimazione delle acque, è seguito un finanziamento in due stralci mirato al consolidamento del versante e al ripristino della viabilità per complessivi 680mila euro
In particolare, per la mitigazione del rischio e la riattivazione della rete stradale interrotta, sono state realizzate una paratia su pali e tiranti, opere accessorie di sostegno in gabbioni e opere di regimazione delle acque a monte e dentro il corpo di frana. 
Inoltre, l’area in dissesto e le opere di difesa del suolo sono oggetto di monitoraggio strumentale da parte dell’Agenzia regionale.
Anche la frana all’origine del cedimento di un tratto della strada comunale per Uffogliano è riconducibile agli stessi episodi di maltempo. Per l’intervento di consolidamento e di messa in sicurezza della strada, finanziato con 100mila euro, è stata realizzata un’opera di sostegno fondata su pali di grande diametro e la posa di una biorete per l’eliminazione dell’erosione lungo la scarpata di valle caratterizzata da una elevata pendenza. /red  

In allegato, due immagini dei lavori completati

 

« Torna all'archivio

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/01/02 18:14:04 GMT+1 ultima modifica 2021-01-26T12:27:49+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina