Ufficio Relazioni con il Pubblico

Una mappa con i cammini, percorsi e Vie dei Pellegrini in Emilia Romagna

L’Emilia-Romagna offre oggi la possibilità di percorrere 14 delle antiche vie di pellegrinaggio su tracciati pedonali e ciclabili, caratterizzati da una forte valenza spirituale, storica e naturalistica e che rientrano all’interno delle mete del turismo religioso-culturale.

Provenendo da Oltralpe, i pellegrini percorrevano l’Italia da nord a sud, passando per l’Emilia Romagna. Attraversavano gli Appennini giungendo in Toscana o in Umbria alla volta di Assisi e Roma, oppure seguivano la strada costiera toccando Ravenna, Classe, Cervia, Cattolica ed incrociando in più punti la via Emilia e Flaminia, per raggiungere gli imbarchi della Puglia per Gerusalemme e la Terra Santa.

14 di queste antiche mete di pellegrinaggio sono mappate ed in gran parte segnalati con indicazioni specifiche. Si articolano in: la Via Francigena, riconosciuta oggi dal Concilio Europeo come itinerario culturale; la Via Romea Germanica, la Via Romea Nonantolana e Romea Longobarda, antichi itinerari europei di pellegrinaggio verso Roma; la Via degli Abati, che ripercorre i percorsi seguiti dagli Abati per attraversare gli Appennini; il Cammino di Sant’Antonio, il Cammino di Assisi, il Cammino di San Vicinio, il Cammino di San Francesco, legati ai luoghi caratterizzati dalla vita di San Francesco e Sant’Antonio; la Via degli Dei, che collega Bologna a Firenze; il Sentiero di Matilde di Canossa che unisce l’appennino reggiano alla Toscana; la Piccola Cassia, uno dei tanti sentieri che portava a Roma congiungendosi con la Via Francigena; la Via di Linari, in territorio parmense; il Cammino di Dante, che collega Ravenna a Firenze.

Scarica altre informazioni, gli eventi e le proposte di viaggio

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/01/17 10:02:11 GMT+2 ultima modifica 2018-01-15T15:14:08+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina