Terremoto, la ricostruzione

Immagini della ricostruzione

L'inaugurazione della scuola media Giosuè Carducci di Reggiolo

Il nuovo edificio è stato inaugurato il 2 ottobre 2012 dal presidente Errani insieme a Sonia Masini, presidente della Provincia di Reggio Emilia e al sindaco di Reggiolo, Barbara Bernardelli. La struttura accoglie tutti i 304 alunni dell’area interessata ed è dotato di 14 aule, 2 uffici, 2 laboratori multimediali informatici o linguistici, una biblioteca, un’aula professori, oltre ai servizi igienici e i locali tecnici. La superficie complessiva della nuova scuola è di 5.627 metri quadri, mentre l’edificio è di 1.210 metri quadri ed è classificato in classe energetica A.

L'inaugurazione della scuola di Rolo

La nuova struttura, inaugurata il 2 ottobre 2012, ospita i bambini della vecchia scuola primaria di Piazza Vittorio Veneto, resa inagibile dal sisma. Sabato 29 settembre genitori, volontari della protezione civile, vigili del fuoco, amministratori comunali e insegnanti hanno trasportato banchi, lavagne e sedie nella nuova sede di via Cornaro. Al taglio del nastro, oltre al presidente Errani, erano presenti Sonia Masini, presidente della Provincia di Reggio Emilia, il Sindaco di Rolo, Vanna Scaltriti.

Le scuole di San Felice sul Panaro

Domenica 7 ottobre 2012 sono stati inaugurati gli edifici che ospitano la scuola d’infanzia (nido e materna) “Maria Montessori” e la scuola media “Giovanni Pascoli”. L’edificio scolastico temporaneo ospita gli alunni della scuola d’infanzia “Maria Montessori”, in tutto 82 bambini del nido e 135 della scuola materna, mentre sono 300 gli alunni della scuola media “Giovanni Pascoli” accolti nei moduli provvisori collocati nel parco Ascari.

Le scuole di Mirandola

Sabato 13 ottobre 2012 sono stati inaugurati i due nuovi edifici scolastici delle scuole elementari di Mirandola. Si tratta di due edifici moderni, costruiti con i più innovativi sistemi antisismici e di risparmio energetico (classe energetica “A” con teleriscaldamento e riscaldamento/raffrescamento elettrico). La scuola di via Giolitti ospiterà da lunedì 15 ottobre circa 440 alunni di 19 classi (con 20 aule a disposizione, in previsione di un aumento della popolazione scolastica). Frequentando gli alunni il tempo pieno, oltre alle aule ed ai servizi, sono previste la sala mensa, la segreteria e la presidenza. I circa 440 scolari di 19 classi che frequentano invece il tempo ordinario seguiranno le lezioni (sempre dal 15 ottobre) nelle altre 20 aule predisposte nell’edificio di via Dorando Pietri della zona Piscine-Palasport.

La scuola elementare di Penzale (Cento, Fe)

L'edificio scolastico è antisismico, idoneo ad ospitare 300 alunni in 10 aule di lezione, diversi laboratori per attività complementari, un luminoso refettorio ed un’ampia area cortiliva ove nel futuro si prevede di costruire la palestra.

La ricostruzione della scuola di Solara (Mo)

Il 3 ottobre 2013 hanno preso il via i lavori per la costruzione della nuova scuola di Solara. L'edificio sarà dotato di cinque aule, due laboratori, una sala insegnanti e una mensa, e potrà ospitare fino a 125 alunni. I lavori sono finanziati anche attraverso il sostegno dell’azienda farmaceutica Sanofi e della Croce Rossa Italiana. Alla cerimonia di apertura dei lavori hanno partecipato il sindaco di Bomporto Alberto Borghi, l’assessore regionale alla Scuola Patrizio Bianchi, l’amministratore delegato di Sanofi Italia Arturo Zanni, il Presidente CRI Emilia-Romagna Antonio Scavuzzo, la dirigente scolastica Ida Colandrea e i bambini e gli insegnanti della scuola "Sorelle Luppi" di Solara, che insieme hanno lasciato la propria firma sul primo pannello della scuola.

La nuova scuola di Fabbrico

Sabato 13 ottobre 2012 è stata inaugurata la nuova scuola elementare "De Amicis" di Fabbrico (Re). L'edificio scolastico temporaneo, di un solo piano, occupa 1.400 metri quadri all'interno di un'area recintata di 2.600 metri nel parco di via Piave. E' completamento antisismico e in classe A per il risparmio energetico, con un impianto fotovoltaico per la produzione di energia.

Inaugurazione del nuovo edificio municipale temporaneo di Poggio Renatico (Fe)

Lunedì 8 luglio 2013 è stato aperto al pubblico il nuovo edificio, realizzato a seguito della inagibilità della sede municipale di Castello Lambertini

Il nuovo orologio di Poggio Renatico

Il primo gennaio 2013 è stato ripristinato l'orologio di Castello Lambertini, simbolo del paese. Il nuovo orologio è stato posizionato su un'impalcatura che ha sostituito la torre andata distrutta dal sisma il 20 maggio 2012. L'intervento è stato possibile grazie alle donazioni dei residenti.

Il complesso scolastico di Corporeno (Cento, Fe)

La struttura di 6.200 mq sorge su di una superficie complessiva di 15.000 metri quadri sita in via Pedagna a Corporeno. E' divisa in due fabbricati: il primo, occupato da tre corsi di scuola media, con 9 aule d’insegnamento e 10 complementari; il secondo ocupato da tre corsi delle elementari con 15 aule di lezione più 13 aule di complemento. I due padiglioni scolastici sono poi collegati internamente da un ampio corridoio che permette anche di accedere al refettorio di 300 mq. La palestra è di oltre 600mq. La struttura è al 99% in legno lamellare, antisismica.

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/10/11 08:40:15 GMT+1 ultima modifica 2017-12-07T15:56:04+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina