Sport

La Regione svolge attività finalizzate alla conoscenza e allo sviluppo del sistema sportivo; il concetto di sport è associato a una multiforme rete di attività, esperienze e soggetti che coinvolge gran parte della Regione.

Approvato il Piano triennale dello Sport 2018-2020

Sono quasi 27 milioni di euro le risorse disponibili per il triennio 2018-2020

Sei milioni e 750 mila euro per la realizzazione di eventi e progetti sportivi, 20 milioni di euro per gli interventi sull’impiantistica sportiva regionale.
In coerenza con le disposizioni normative indicate nella legge regionale sullo Sport n. 8/2017, la Regione approva gli interventi strategici e prioritari da realizzare nel triennio 2018-2020.

In sintesi, gli obiettivi del Piano triennale

  1. Sostegno alla realizzazione e promozione degli eventi e delle manifestazioni sportive realizzate sul territorio regionale (…. pubblicizzazione di uno specifico bando per la concessione di contributi regionali a favore di grandi eventi sportivi, di eventi a rilevanza sovraregionale e a rilevanza regionale che concorrano al raggiungimento degli obiettivi strategici e degli obiettivi prioritari per la promozione e lo sviluppo delle attività motorie e sportive individuati dal presente Piano triennale….)
  2.  Sostegno alla realizzazione e promozione di progetti per il miglioramento del benessere fisico, psichico e sociale della persona attraverso l’attività motoria e sportiva (…pubblicizzazione di un bando per la concessione di contributi regionali a favore di progetti di ampio respiro temporale, di carattere educativo e formativo, realizzati in ambito scolastico o nell’ambito dell’associazionismo e del volontariato, caratterizzati dalla collaborazione fra Enti locali, Istituzioni scolastiche, Aziende USL….)
  3.  Realizzazione di azioni di promozione di grandi eventi sportivi di interesse regionale (…la Regione intende quindi sostenere l’organizzazione e promuovere la realizzazione di grandi eventi sportivi che, per le loro caratteristiche di unicità, attrattività, interesse nei confronti di atleti provenienti da altre regioni italiane e da altri Stati europei ed extraeuropei, possano rappresentare un’occasione di sviluppo per il territorio emiliano-romagnolo con significative ricadute sull’economia turistica
  4.  Valorizzazione del patrimonio dell’impiantistica sportiva regionale (..la Giunta regionale, il 4 dicembre 2017, ha approvato il bando per la presentazione di progetti volti alla qualificazione e al miglioramento del patrimonio impiantistico regionale. […] L’obiettivo da perseguire è di concludere, nel triennio 2018-2020, tutte le fasi procedimentali previste dal bando…)
  5.  Sviluppo di azioni di integrazione con gli interventi previsti dalle politiche della salute (..Sulla scorta delle esperienze intersettoriali avviate negli anni precedenti, si prevede il rafforzamento del rapporto di collaborazione con la Direzione Generale “Cura della persona, salute e welfare” avendo a riferimento gli Obiettivi prioritari per la promozione delle attività motorie e sportive relativi al tema della sedentarietà, del diritto alla salute per tutti, dell’assistenza medica di primo soccorso per gli atleti e i praticanti le attività sportive, dell’attività motoria adattata…)
  6.  Attivazione di un tavolo di lavoro con l’Ufficio Scolastico Regionale per l’ideazione di un progetto sperimentale pluriennale per la promozione dei valori e dei principi educativi della pratica motoria e sportiva.
  7.  Promozione di un programma di attività formative finalizzato a qualificare gli operatori e sensibilizzare la popolazione alla pratica motoria e sportiva
  8.  Sviluppo dell’Osservatorio del Sistema Sportivo Regionale

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/04/20 11:47:00 GMT+2 ultima modifica 2018-04-20T14:31:50+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina