Sicurezza nei luoghi di lavoro

Risultati della vigilanza intensiva in edilizia realizzata nel 2019 in Emilia-Romagna

Nelle giornate dedicate alla vigilanza intensiva sono stati ispezionati dalle A.USL 484 cantieri, riscontrando 159 violazioni

La vigilanza intensiva in edilizia viene annualmente programmata a livello regionale nell’ambito del gruppo di lavoro ediliziacomposto da rappresentanti dei Servizi PSAL delle A.USL emiliano-romagnole.

Si tratta di sette giorni di attività ispettive appunto dedicata in modo intensivo ai cantieri, con l’obiettivo di creare un effetto alone a fini prevenzionali rispetto ai rischi degli operatori del settore.  Nell’edizione 2019, i Servizi PSAL hanno svolto sopralluoghi in 484 cantieri edili; per oltre il 20% congiunta con altri organismi di vigilanza. Circa un quinto delle ispezioni sono state effettuate operando congiuntamente ad altri Enti (ITL, INPS, Vigili Urbani, ecc.) che hanno anche contestualmente effettuato le verifiche tipiche del loro mandato.   

I dati che hanno permesso la realizzazione della relazione sono stati forniti dai singoli Servizi PSAL e riguardano la sola materia della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.  La loro raccolta è stata effettuata tramite uno specifico applicativo così come descritto nel documento in allegato.

Le verifiche ispettive sono state tutte effettuate attenendosi alla check list unica adottata dalla Regione Emilia-Romagna e le violazioni riscontrate sono state complessivamente 159, di cui 5 riguardanti sanzioni amministrative e le restanti differenti prescrizioni riguardanti il D. Lgs 81/2008 e ss.mm.ii., per la maggior parte dei casi riguardanti le opere provvisionali.

Per approfondire:

Regione Emilia-Romagna, Settimana di vigilanza intensiva in edilizia in Emilia-Romagna: annualità 2019 (pdf, 2.38 MB), novembre 2019

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/02/03 15:42:00 GMT+1 ultima modifica 2020-02-03T15:56:17+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina