Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

Sostanze pericolose, imminente il nuovo sistema di classificazione

Giuseppina Paolantonio, in Igiene e Sicurezza del Lavoro – ISL, Ipsoa. N. 5 (2015), p. 241-250

L'articolo parte prendendo in esame la genesi e gli obiettivi del regolamento CLP (Classification, Labelling and Packaging), il quale si basa sulla legislazione già vigente nell'UE in materia di sostanze e miscele pericolose, recuperando però i criteri stabiliti in ambito ONU e noti come GHS.
Dopo aver preso in esame le principali modifiche nei criteri di classificazione, seguono tabelle contenenti le descrizioni e i codici di classe e categorie delle sostanze e miscele pericolose, con i relativi pittogrammi del sistema previgente e del nuovo CLP.
Vengono poi presi in considerazioni alcuni esempi pratici: infiammabilità, effetti tossicologici su organi bersaglio, pericoli verso l'ambiente acquatico.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?