Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

Piano operativo di sicurezza: istruzioni per la compilazione

Eginardo Baron, in Ambiente&Sicurezza - NewBusinessMedia srl. A.17, n. 21 (2015), p. 28-33

Il piano operativo di sicurezza è un documento sostanzialmente costituito da tre parti: la prima anagrafica, la seconda certificativa e la terza tecnica. Quest'utlima è senz'altro la più importante ai fini della valutazione dei rischi e delle procedure di sicurezza tuttavia, non solo occupa nel documento sempre meno spazio, ma è talora nascosta nella sovrabbondanza di documentazione.
Nonostante siano state denunciate le cause di questo decadimento, sembra che queste segnalazioni siano rimaste inascoltate. E' stato inoltre possibile attribuire parte della causa di questo declino ad una carenza etica di tre protagonisti del luogo di lavoro: il datore di lavoro, sempre più impegnato in questioni amministrative e che quindi tende ad affidare il compito di redigere il pos ad un consulente; il consulente stesso, continuamente preso d'assalto dalla concorrenze e quindi, pur di non perdere la commessa, compila pos a prezzi stracciati e privi di valenza tecnica; e l'organo di vigilanza, che controlla il pos in maniera superficiale.
Si è proposto quindi ci continuare la formazione di datori di lavoro e preposti, di dividere il pos in due parti anziché in tre e di formalizzare, anche con immagini, le eventuali modifiche alle procedure di lavoro nel pos.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?