Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

Immigrati e sicurezza sul lavoro: oltre la barriera linguistica

Autori: Benedetta Martini e Valeria Rey, in Ambiente&Sicurezza, NewBusinessMedia srl. N. 3 (2014), p. 35-38

L'articolo tratta i dati raccolti dall'INAIL in materia di infortuni che avevano come soggetti cittadini extracomunitari. La percentuale di infortuni mortali di questi lavoratori immigrati ha registrato negli ultimi anni un leggero aumento. Attraverso una banca dati si è proposta un'analisi quantitativa e qualitativa di questi infortuni in settori dove la manodopera immigrata è maggiormente impiegata, arrivando alla conclusione che i fattori principali di infortunio mortale sono la carenza di informazione, di formazione e di addestramenti, tutti legati a deficit di comprensione linguistica, di accesso alle informazioni e alla condizione contrattuale del lavoratore spesso irregolare. Per questo è nato il progetto “Lavorare Sicuri”, realizzato nel 2009 dall'INAIL in Lombardia con l'obiettivo di facilitare e qualificare le condizioni d'ingresso dei lavoratori stranieri attraverso un percorso formativo.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?