Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

Modelli semplificati per la sicurezza in cantiere: opportunità per la protezione dei lavoratori?

Giuseppe Semeraro, in Igiene e Sicurezza del Lavoro – ISL, Ipsoa. N. 10 (2013), p. 493-498

L'articolo prende in esame tutte le semplificazioni apportate dai modelli standardizzati e del PSC, PSS e POS. A capo di questa decisione di ricorrere a modelli semplificati ci sono il contenimento dei costi connessi all'adempimento di obblighi prevenzionistici e, senza dubbio, la necessità di redazione di documenti più contenuti e comprensivi degli elementi necessari alla prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali. L'auspicio della Commissione delle Comunità europee è inoltre quello di scongiurare il semplice adempimento formale agli obblighi di legge che spesso fa leva su documenti standardizzati, spesso però privi di efficacia prevenzionistica . L'obiettivo è raggiungere all'interno dei documenti una facile consultabilità, una capacità di sintesi, una maggiore integrazione tra testo e grafica e conferire una gerarchia di contenuti, il tutto però puntando a non eseguire una mera riduzione cartacea, ma un innalzamento della qualità dei piani.

 

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?