Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

L'organizzazione aziendale della prevenzione: ultime indicazioni della Cassazione

Pierluigi Soprani, in Igiene e Sicurezza del Lavoro – ISL, Ipsoa. N. 3 (2013), p. 121-128

L’articolo esplica l'intervento della Suprema Corte sul “sistema di organizzazione aziendale della prevenzione” con una pronuncia chiarificatrice avvenuta dopo una disamina particolarmente approfondita sulla fisionomia e sul contenuto delle posizioni di garanzia prevenzionistiche, e, più in dettaglio, sul sistema di organizzazione aziendale della prevenzione.
Poiché il sistema prevenzionistico si forma su diverse figure di garanti, che incarnano distinte funzioni e diversi livelli di responsabilità organizzativa e gestionale, la Suprema Corte è partita analizzando queste figure, che sono quella del datore di lavoro, da questa ritenuta la prima e fondamentale figura responsabile, il dirigente prevenzionistico, che ha un livello di responsabilità intermedio essendo colui che attua le direttive del primo, ed il preposto, che è colui che sovraintende le attività.
Dopo un'individuazione delle responsabilità civili e pensali di ciascuna di queste figure si analizza anche quella del SPP (Servizio di Prevenzione e Protezione ambientale) qualificata come peculiare e istituzionale, in quanto in stretta collaborazione con il datore di lavoro.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?