Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

La “Direttiva Macchine” nella dottrina e nella giurisprudenza europea e italiana

Giulio Benedetti, in Igiene e Sicurezza del Lavoro – ISL, Ipsoa. N. 1 (2013), p. 23-26

Si parla della direttiva n 2006/42/CE c.d. “Direttiva Macchine”, che muove da specifiche considerazioni, anche normative.
Viene poi affrontata la modalità di recepimento della direttiva, attraverso il D.Lgs. N 17/2010, dando anche la precisa definizione di “macchina”, utile ai fini infortunistici e a capire i comportamenti da adottare con le singole attrezzature (utilizzo, formazione del personale, sanzioni, ecc).
L'articolo si conclude con una sezione dedicata alla tute degli utilizzatori secondo la giurisprudenza, specificando – tra le altre cose – che i danni cagionati dal prodotto difettoso non rientrano nell'ambito di applicazione della direttiva e che il datore di lavoro è obbligato a fornire ai lavoratori dipendenti mezzi e strumenti di lavoro a norma e sicuri.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?