Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

Cantieri: “intreccio” delle responsabilità tra appaltatore, datore di lavoro e committente

Giulio Benedetti, in Igiene e Sicurezza del Lavoro – ISL, Ipsoa. N. 11 (2013), p. 553-555

L'impostazione tradizionale del CC specifica la differenza tra imprenditore e lavoratore. Quest'ultimo è definito come persona la quale, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un'attività lavorativa nell'organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato; questo è quindi colui il quale può spendere e prendere decisioni.
Tuttavia queste definizioni negli anni sono state basate solo su concetti tradizionali di assunzione e pagamento dello stipendi, e quindi del tutto disattese dalla normativa di prevenzione degli infortuni .
Ad oggi, la normativa antinfortunistica mira a salvaguardare l'incolumità dei lavoratori, non solo dai rischi derivanti da incidenti o fatalità, ma anche da quelli che possono scaturire dalle disattenzioni due o del datore di lavoro, o dalle imprudenze.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?