Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

La verifica dell’idoneità tecnico-professionale delle imprese appaltatrici negli appalti interni

Carmelo G. Catanoso, in Igiene e Sicurezza del Lavoro – ISL, Ipsoa. N. 10 (2011), p. 701-710

La normativa vigente prescrive al datore di lavoro committente la verifica dei requisiti di idoneità tecnico-professionale delle imprese appaltatrici o dei lavoratori autonomi, attraverso l’acquisizione del certificato di iscrizione alla camera CCIA (camera di commercio industria e artigianato) e mediante un’autocertificazione. Tale verifica è opportuno che si amplii ad un’attenta analisi del livello qualitativo degli elementi caratterizzanti l’idoneità. Vengono presentate, riguardo all’appalto di lavori, le informazioni utili per un’approfondita e efficace valutazione dell’idoneità tecnico-professionale, riassunte in 10 tabelle. L’articolo suggerisce poi una semplificazione di tale processo di acquisizione di informazioni attraverso l’istituzione, sui siti web delle aziende, di aree dedicate alle imprese appaltatrici dove poter inserire le risposte alle richieste e inviare la documentazione prevista.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?