Sicurezza nei luoghi di lavoro

Guida pratica all’antinfortunistica nei cantieri edili

2011

Committente: Servizio Sanitario Regionale Emilia-Romagna

Autori: Dipartimento Sanità Pubblica.

Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di lavoro & Servizio Sicurezza Impiantistica Antinfortunistica dell’ Azienda USL di Reggio Emilia: Silvio Albertini, Francesco Barbalinardo, Lorenzo Barilli, Roberto Bottazzi, Paolo Carletti, Carlotta Catellani, Alessandra Cattini, Enrica Crespi, Alberto Cucchi, Tiziano Farina, Patrizia Ferdenzi, Loredana Guidi, Tiziano Montanari, William Montorsi, Stefano Moretti, Divo Pioli, Roberto Veroni e Giorgio Zecchi. 

Curatori: Gruppo Provinciale “Vigilanza nei Cantieri Edili”

Riferimento al territorio dell’Emilia-Romagna: No

Riferimento al settore costruzioni:

Target principale: Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione, Datori di Lavoro, Coordinatori per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori, Imprese affidatarie delle opere, Capi Cantiere, Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza.

 

Contenuti principali: La guida intende fornire indicazioni pratiche per l’osservazione delle norme di igiene e sicurezza del lavoro da applicare in un tradizionale cantiere edile, affrontando le novità introdotte dal D.Lgs. 81/08 e il recepimento di norme già affermate con l’entrata in vigore del  D.Lgs 494/96.

La guida, da un primo ed essenziale excursus di Definizioni “di cantiere”, tratte dal Titolo IV del D.Lgs 81/08 come modificato dal D.Lgs 106/09, si estende nella trattazione di diversi temi:

  • Leggi sull’antinfortunistica: viene fornita la definizione dei contenuti minimi del piano operativo di sicurezza, gli obblighi del datore di lavoro e del dirigente, del preposto e dei lavoratori.
  • Viabilità nei cantieri: caratterizzazione ed esemplificazione, con tavole grafiche, delle prescrizioni riguardo le recinzioni dell’area di cantiere, le aperture e le passerelle.
  • Scavi e fondazioni: vengono analizzati i necessari requisiti relativi alle operazioni di splateamento e sbancamento, deposito di materiali, realizzazione di pozzi, scavi e cunicoli.
  • Protezione dei posti di lavoro: con tavole si illustrano gli accorgimenti da adottare per la difesa delle aperture e dei posti di lavoro.
  • Scale e Ponteggi (ponti su ruote a torre, impalcati e parapetti dei castelli): per ogni tipologia di dispositivo “scala” vengono fornite le indicazioni da legge riguardo requisiti tecnici e corretta modalità d’uso, allo stesso modo sempre con tavole grafiche viene affrontato il tema della sicurezza nell’utilizzo dei ponteggi.
  • Macchine da cantiere e Impianti elettrici in genere: riguardo all’uso delle attrezzature di lavoro e dei dispositivi di protezione individuale, vengono definiti gli obblighi del datore di lavoro, le disposizioni riguardo le attrezzature, rischi legati agli elementi mobili (seghe, betoniere, apparecchi di sollevamento, etc), installazione e documentazione necessaria e gestione degli impianti elettrici.

Vengono poi inoltre, affrontati nel dettaglio altri numerosi aspetti dell’attività di cantiere. Oltre alle lavorazioni specifiche quali: Lavori di demolizione, Lavori speciali, Opere speciali – Prefabbricati, Schemi di montaggio coperture prefabbricate in cemento, vengono affrontati nel dettagli gli elementi di sicurezza, salute e igiene sul lavoro nelle sezioni:

  • Dispositivi di protezione individuali: DPI
  • Sistemi di arresto caduta
  • Prescrizioni per i segnali gestuali - Gesti convenzionali da utilizzare
  • Igiene del lavoro
  • Sorveglianza sanitaria in edilizia
  • Alcol e lavoro
  • Sostanze psicotrope e stupefacenti
  • Pronto soccorso
  • Prevenzione incendi
  • Proposta di un piano unico di lavoro per la rimozione
  • di materiali contenenti amianto in matrice compatta
  • Allegato – Notifica Preliminare

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/08/03 11:34:00 GMT+1 ultima modifica 2019-01-11T15:27:57+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina