Semplificazione

Regolazione intelligente

Creare meno regole per assicurarne il funzionamento. Diminuire la quantità, aumentare la qualità. Fare meno per fare meglio. Leggi più coese, meglio strutturare, facilmente accessibili e comprensibili.

Cosa fa la Regione

Attraverso analisi costi-benefici, valutazioni preliminari d'impatto, ascolto dei destinatari e delle parti sociali, monitoraggi attuativi, armonizzazione con le leggi esistenti, la Regione, in collaborazione con gli altri livelli di governo, sta cambiando il proprio modo di legiferare, per porre meno regole e farle funzionare meglio.

Una normazione frammentata, dispersa in una miriade di leggi, regolamenti, delibere che si stratificano negli anni impedisce di conoscere in anticipo i passi necessari per conseguire i propri interessi e le proprie aspettative, risolvendosi in un inaccettabile pregiudizio alla capacità della nostre imprese di programmare i propri investimenti e svilupppare il proprio business al ritmo che serve per competere sui mercati globalizzati. Per questo l'Amministrazione regionale è impegnata costantemente nella manutenzione della propria produzione normativa.

A chi rivolgersi


Direzione generale risorse, europa, innovazione e istituzioni
Servizio affari legislativi e aiuti di stato

Viale Aldo Moro 52 - 40127 Bologna
telefono: 051 527 57 45

Per approfondire

Norme e atti

Su questo argomento vedi anche...

Azioni sul documento
Pubblicato il 12/01/2016 — ultima modifica 01/06/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it