Sede di Roma

Servizi di biblioteca negli istituti penitenziari

Approvato dalla Conferenza delle Regioni l'11 aprile 2013 il protocollo d'intesa con Anci, Upi, Abi e Ministero di Giustizia

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome l'11 aprile 2013 ha approvato il protocollo d'intesa per la promozione e gestione dei servizi di biblioteca negli istituti penitenziari italiani.
Il protocollo è frutto di un accordo tra Ministero di Giustizia, Anci, Upi, Conferenza delle Regioni e Associazione Italiana Biblioteche (AIB) per promuovere interventi finalizzati al reinserimento sociale della popolazione in esecuzione della pena, attraverso la realizzazione di progetti ed iniziative per favorire la promozione umana e culturale dei soggetti reclusi.

I Comuni, le Province e le Regioni – così come sancito dalle linee di politica bibliotecaria per le autonomie -individuano nella cooperazione territoriale lo strumento per lo sviluppo programmato dei servizi bibliotecari. Tale cooperazione si basa sulla facoltà di stabilire intese locali per il coordinamento degli interventi e l’ottimizzazione delle risorse, economiche e strumentali.
L’accordo intende sviluppare il servizio di biblioteca all’interno degli Istituti penitenziari italiani attraverso l’integrazione con le biblioteche del territorio e in collaborazione con le realtà locali. Si propone che il riferimento per la progettazione e l’erogazione del servizio di biblioteca siano le Linee guida per i servizi bibliotecari ai detenuti, redatte dall’IFLA e si stabilisce che le risorse necessarie possano essere ottenute attraverso la partecipazione a bandi di finanziamento pubblici o privati.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 08/04/2013 — ultima modifica 19/07/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it