Sede di Roma

Riparto del Fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunità per gli anni 2013 e 2014

Parere favorevole della Conferenza Stato-Regioni

La Conferenza delle Regioni e delle Pa il 10 luglio 2014 in Conferenza Stato-Regioni ha espresso parere favorevole alla astipula dell’intesa sul decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di riparto delle risorse del Fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunità, anni 2013 e 2014.

Il fondo, che ammonta a €17.000.000, è da destinarsi alla prevenzione e al contrasto della violenza contro le donne e viene ripartito tra le Regioni e le Province autonome in un’unica soluzione, in base a criteri forniti dalle regioni già nel febbraio 2014.

I criteri di riparto sono i seguenti:

  • 33% dell’importo complessivo da destinare all’istituzione di nuovi centri antiviolenza e di case rifugio;
  • la rimanente somma suddivisa nella misura di 80% per il finanziamento aggiuntivo degli interventi regionali già operativi volti ad attuare azioni di assistenza e di sostegno alle donne vittima di violenza e ai loro figli. Nella misura del 10% per il finanziamento delle case rifugio pubbliche e private già esistenti.

Le Regioni si impegnano a presentare entro il 15 marzo 2015 al Dipartimento per le Pari opportunità una relazione sulle iniziative adottate nell’anno precedente per contrastare la violenza contro le donne con le risorse ripartite.

Azioni sul documento
Pubblicato il 08/07/2014 — ultima modifica 15/07/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it