Sede di Roma

Riforma della Costituzione

- Il 29 maggio 2013 è iniziato il cammino della riforma costituzionale. Camera e Senato hanno, infatti, discusso le mozioni parlamentari per definire l’iter legislativo da seguire e gli obiettivi dell’intervento riformatore. Il Presidente del Consiglio, Enrico Letta, è intervenuto, sia alla Camera che al Senato, in replica al dibattito sulle mozioni relative all'avvio del percorso delle riforme costituzionali (intervento alla Camera e al Senato).

- Il 6 giugno 2013 il Consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di legge costituzionale n. 813/2013 che stabilisce una normativa accelerata per la disciplina del procedimento di revisione costituzionale. Il ddl sarà trasmesso al Senato dove il Governo chiederà la procedura di urgenza.

Il ddl "Riforme" prevede l'istituzione del "Comitato parlamentare per le riforme costituzionali ed elettorali" e stabilisce che la legge o le leggi costituzionali approvate saranno sottoposte a referendum solo se, entro tre mesi dalla loro pubblicazione, ne faranno richiesta un quinto dei membri di una Camera o 500 mila elettori o Cinque consigli regionali, anche qualora siano state approvate nella seconda votazione a maggioranza dei due terzi dei componenti di ciascuna Camera.

Il 21 giugno 2013 Regioni, Anci e Upi hanno presentato ai capigruppo e alla Presidente della Commissione Affari costituzionali del Senato, Finocchiaro, una proposta di emendamento al ddl recante "Istituzione del Comitato parlamentare per le riforme costituzionali". La proposta prevede che ai lavori del Comitato partecipino sei Presidenti di Regione, quattro sindaci e due Presidenti di provincia, designati dalla Conferenza Unificata. I rappresentanti delle autonomie territoriali, senza diritto di voto, avrebbero la facoltà di presentare proposte emendative, pareri ed osservazioni ai progetti di legge di revisione costituzionale degli articoli del Titolo V e sulle materie di loro diretto interesse.

- Il 6 giugno 2013 si è insediata la Commissione per le Riforme Costituzionali 

- Il 13 giugno 2013 si è svolta la prima lettura al Senato del disegno di legge costituzionale "Istituzione del Comitato parlamentare per le riforme costituzionali " (Atto Senato n.813). Fissato il termine  per la presentazione degli emendamenti per le ore 19 di giovedì 20 giugno; dal 25 giugno prende il via l'esame degli emendamenti.

La posizione della Conferenza delle Regioni
Documentazione
Link utili
Azioni sul documento
Pubblicato il 03/05/2013 — ultima modifica 02/07/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it