Delegazione presso l'UE: sede di Bruxelles

Pilastro europeo dei diritti sociali e modelli di governance locali

Al centro del dibattito, il contributo delle autorità locali nell'ambito del Pilastro UE dei diritti sociali, 24 maggio

Lanciato a Göteborg durante il Social Summit dello scorso novembre, il Pilastro Europeo dei Diritti Sociali "mira a porre le priorità sociali nel cuore dell'Europa". A tal fine, prevede 20 principi e diritti fondamentali a supporto del buon funzionamento e dell'equità di mercati del lavoro e sistemi di protezione sociale. Rendere effettivi questi principi e diritti è responsabilità condivisa da Stati membri, Istituzioni UE, Regioni, Autorità Locali, parti sociali e stakeholders.
In questo quadro, il ruolo delle autorità locali è di forte impatto, poichè i servizi sociali vengono erogati principalmente a livello comunale, il livello più vicino ai cittadini.

La conferenza "The new European Social Pillar: models of local governance", in programma per il 24 maggio alla sede della Delegazione presso l'UE della Regione Emilia-Romagna, sarà un'occasione per mettere a confronto diverse esperienze europee realizzate a livello sovracomunale, con un focus su servizi socio-educativi e socio-sanitari. A poche settimane dalla presentazione della proposta per il nuovo quadro finanziario pluriennale, l'iniziativa riunirà autorità locali e istituzioni europee per esplorare nuovi modelli di governance locale e contribuire a rendere efficace l'Europa sociale per il post-2020.

Per saperne di più:

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/05/23 18:21:00 GMT+2 ultima modifica 2018-06-08T15:56:30+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina