Delegazione presso l'UE: sede di Bruxelles

Istruzione terziaria

Nel quadro delle sue riflessioni sulla modernizzazione delle università, la Commissione ha identificato tre principali settori di riforma:

  • riforma dei programmi di studio: sistema in tre cicli (laurea, laurea magistrale o specialistica, dottorato di ricerca), apprendimento fondato sulle competenze, percorsi d'apprendimento flessibili, riconoscimento delle qualifiche e delle competenze, mobilità in linea con il Processo di Bologna;
  • riforma dell'ambito amministrativo: autonomia e responsabilità degli istituti di istruzione superiore, partenariati strategici, assicurazione della qualità;
  • riforma dei finanziamenti: entrate diversificate degli istituti di istruzione superiore, tasse d'iscrizione, sovvenzioni e prestiti, equità e accesso, finanziamento mirato dell'Unione europea.

Nel maggio 2006 la Commissione ha pubblicato una comunicazione dal titolo "Portare avanti l'agenda di modernizzazione delle università - Istruzione, ricerca e innovazione" che individua nove misure ritenute necessarie per portare avanti l'agenda di modernizzazione degli istituti di istruzione superiore, e riguardanti i tre settori di riforma citati:

  1. abbattere gli ostacoli relativi agli istituti di istruzione superiore in Europa;
  2. garantire un'effettiva autonomia e responsabilità agli istituti di istruzione superiore;
  3. incentivare i partenariati strutturati con il mondo dell’economia;
  4. fornire il giusto mix di abilità e competenze per il mercato del lavoro;
  5. ridurre il deficit di finanziamento e assicurare una maggiore efficacia dei finanziamenti  nell'istruzione e nella ricerca;
  6. accrescere l’interdisciplinarità e la transdisciplinarità;
  7. attivare le conoscenze mediante l’interazione con la società;
  8. premiare l’eccellenza al massimo livello;
  9. rendere lo spazio europeo dell’istruzione superiore e lo spazio europeo della ricerca più visibili e attraenti nel mondo.

Inoltre, la Comunicazione "Un nuovo partenariato per la modernizzazione delle università: il Forum dell'UE sul dialogo università-imprese" ha l’obiettivo di affrontare le sfide che si pongono all’Università, in particolare relativamente ai nuovi programmi di studio finalizzati a favorire l’occupabilità, allo sviluppo dell’imprenditorialità, al trasferimento delle conoscenze e alla loro applicazione pratica, alla mobilità transfrontaliera e tra università e imprese, alle misure volte a favorire l’apertura dell’università all’istruzione e alla formazione lungo tutto l’arco della vita (life long learning), a migliorare i modelli di gestione delle università, a sviluppare nuovi partenariati.

Nel settembre 2011 , la CE ha pubblicato la Comunicazione “Nuova agenda per la modernizzazione del sistema di istruzione terziaria in Europa”. Il documento , oltre a sottolineare le priorità già emerse nel 2006, individua nuove aree su cui concentrare le azioni di riforma: accrescere il numero di laureati, migliorare la qualità dell’insegnamento, della ricerca, migliorare le opportunità di esperienza all’estero, rafforzare il triangolo della conoscenza, creare strumenti di governance e meccanismi di finanziamento a sporto dell’eccellenza.

Infine, l'Istituto europeo di innovazione e tecnologia è una nuova espressione dell’eccellenza paneuropea nel campo dell’istruzione superiore, della ricerca e dell’innovazione. Per il periodo 2007-2013, la dotazione messa a disposizione dall’UE ammonta a 309 milioni di euro. Obiettivo principale dell'Istituto sarà quello di tradurre i risultati della ricerca in applicazioni commerciali, attraverso la creazione di comunità della conoscenza e dell’innovazione KIC. Si tratta di un nuovo modello di collaborazione che coinvolge università, enti di ricerca, imprese, fondazioni ed altri soggetti. Tra le priorità iniziali figurano i cambiamenti climatici, le fonti energetiche rinnovabili e la nuova generazione di tecnologie dell’informazione e della comunicazione. La Regione Emilia-Romagna partecipa a questa iniziativa attraverso la sua Agenzia ASTER.

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/07/23 13:45:00 GMT+1 ultima modifica 2014-01-27T14:13:00+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina