Delegazione presso l'UE: sede di Bruxelles

La Presidenza Lussemburghese del Consiglio dell'UE

Da luglio a dicembre 2015 è il Lussemburgo a guidare il Consiglio dell'UE. Si chiude così il trio di Presidenza composto da Italia, Lettonia e Lussemburgo. Il programma di Presidenza prevede sette priorità chiave: investimenti per stimolare crescita e occupazione, dimensione sociale dell’UE, migrazione e libertà, giustizia e sicurezza, mercato interno e dimensione digitale, competitività europea, sviluppo sostenibile e ruolo dell’UE a livello mondiale.

La Presidenza Lussemburghese guiderà il Consiglio dell'Unione Europea dal 1 luglio al 31 dicembre 2015. Si chiuderà con essa il trio di Presidenza composto da Italia (luglio-dicembre 2014) e Lettonia (gennaio-giugno 2015). Si tratta della dodicesima Presidenza Lussemburghese: una delle principali sfide individuate dal Governo è quella di "mettere i cittadini al cuore del progetto europeo", ponendo una particolare attenzione a che l'interesse reale dei cittadini sia tenuto in considerazione in tutte le politiche UE. Altri obiettivi perseguiti durante questa Presidenza saranno sostenere le imprese e cooperare con partner ed istituzioni per agire nell'interesse europeo.

IL LOGO logo pres lussemburgo
IL MOTTOUnion for the citizens
PERIODO Secondo semestre 2015
CONTESTO
  • Accordo interistituzionale sulla Better regulation sulla base della proposta della Commissione UE.
  • Implementazione della Agenda Strategica dell’UE in tempo di cambiamento.
  • A dicembre a Parigi  Conference of Parties at the United Nations Framework Convention on Climate Change (COP21)
  • Chiusura, con la presidenza lussemburghese, del trio composto da Italia, Lettonia e Lussemburgo.
An “OPEN APPROACH" Finalità:
  • Ascoltare i cittadini
  • Supportare le aziende
  • Cooperare con Partner e Istituzioni per agire nell’interesse dell’Europa.
PRIORITA’

Sette pilastri:

  • Stimolare gli investimenti per stimolare crescita e occupazione
  • Approfondire la dimensione sociale dell’UE
  • Gestire la migrazione combinando libertà, giustizia e sicurezza
  • Rivitalizzare il mercato interno focalizzando sulla sua dimensione digitale
  • Mettere la competitività europea in un quadro globale e trasparente
  • Promuovere lo sviluppo sostenibile
  • Rafforzare il ruolo dell’UE a livello mondiale.

 

Per saperne di più:

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2015/07/14 12:11:01 GMT+2 ultima modifica 2015-07-14T14:11:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina