PROGRAMMA SPECIALE D'AREA "PO FIUME D'EUROPA"

DESCRIZIONE

Il programma speciale d'Area “Po Fiume d’Europa” ha come obiettivo strategico la riorganizzazione spaziale e gestionale delle pertinenze fluviali sotto il profilo paesaggistico, ecologico e socio-economico. Tale obiettivo include in sé tre famiglie di obiettivi che riguardano a) il paesaggio e la qualità ambientale, b) le attività socio - economiche, c) la valorizzazione dell'entroterra.

La declinazione degli obiettivi risulta quindi la seguente:

Paesaggio e qualità ambientale:

  • Ripristino di una porzione significativa del paesaggio fluviale padano

  • Interventi di riqualificazione naturalistica delle emergenze fisiche e biologiche presenti

  • Miglioramento biologico degli habitat golenali e perifluviali, con particolare riferimento alla ricostituzione degli ambienti di transizione tra terra e acqua (ambienti ripariali)

  • Realizzazione di corridoi e unita' ecologiche funzionali alla connessione e valorizzazione delle aree naturali e alla diversificazione dell'agroecosistema

Attività socio – economiche:

  • Riconversione delle attività agricole e di pioppicoltura secondo forme bio - ecologiche

  • Riorientamento all'interno di un quadro unitario interprovinciale di forme e modalità di ripristino ambientale conseguenti alle attività estrattive

  • Creazione delle premesse per una navigazione commerciale e turistica del Fiume Po come ulteriore elemento di potenzialità e valorizzazione ambientale del fiume

  • Fruizione turistica, escursionistica, naturalistica e didattica dell'ambito fluviale

Valorizzazione dell'entroterra

  • Rafforzare la collocazione geografica del territorio migliorando il sistema infrastrutturale, al fine di ottimizzare i collegamenti con l'esterno e le esigenze di comunicazione tra le diverse parti del territorio. Tale rafforzamento dovrà essere funzionale alla valorizzazione del patrimonio fluviale, paesaggistico e culturale, e svilupparsi nell'ottica della sostenibilità ambientale;

  • Favorire la crescita del turismo, facendo leva sulla valorizzazione del patrimonio esistente legato alla storia, all'arte, ai giacimenti gastronomici, ai luoghi di pregio ambientale dell'area, ad una migliore organizzazione dei servizi di ospitalità e ristorazione, alla qualificazione dei prodotti;

  • Sviluppare le potenzialità legate alla presenza di prodotti agroalimentari di "eccellenza" facendo leva sulle specializzazioni ed aggregazioni imprenditoriali locali al fine di accrescere la loro capacità di collaborazione in termini di promozione, marketing ed innovazione;

  • Integrare queste iniziative con le politiche intraprese dalla regione e dagli enti locali in questi ultimi anni ed in particolare rispetto alle manifestazioni riguardanti le Terre Verdiane ed il Parmigianino.

Le azioni progettuali in cui si articola il Programma sono:

  • opere pubbliche per la valorizzazione del territorio

  • Azioni innovative di sviluppo dell’offerta turistica e di sostegno alla fruizione

  • Interventi di sistema di promozione dei centri storici

  • Interventi di rafforzamento del sistema agroalimentare

 

LOCALIZZAZIONE

Il programma interessa tutti i comuni rivieraschi del Fiume Po delle province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia e quattro comuni dell’entroterra parmense per un totale di 24 Comuni: Castel S.Giovanni, Sarmato, Rottofreno, Calendasco , Piacenza, Caorso , Monticelli d'Ongina, Castelvetro Pc, Villanova d''Arda (Provincia di Piacenza), Polesine Parmense, Zibello, Roccabianca, Sissa, Colorno, Mezzani, Busseto, Soragna, San Secondo, Fontanellato (Provincia di Parma), Brescello, Boretto, Gualtieri, Guastalla, Luzzara (Provincia di Reggio Emilia).

 

Per maggiore dettagli, consulta la sezione “Pubblicazioni
Per scaricare l'accordo di programma in formato pdf clicca sull'icona