25 Aprile, l'Emilia-Romagna celebra la Liberazione: il presidente della Repubblica Mattarella a Carpi (Mo)

Gli appuntamenti in Emilia-Romagna per il 72^ anniversario

In sintesi

In tutte le principali città dell’Emilia-Romagna, come nel resto del Paese, si celebra il 72^ anniversario della Liberazione dal nazifascismo.

All’appuntamento sono dedicati cortei e manifestazioni, omaggio alle lapidi dei caduti, deposizione di corone ai cippi commemorativi, oltre a mostre, proiezioni di film, passeggiate sui luoghi della Resistenza.

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, insieme al presidente della Regione, Stefano Bonaccini, presenzierà alle celebrazioni che si svolgeranno a Carpi (Mo). Prevista anche la visita all'ex campo di concentramento di Fossoli.

Tutti gli appuntamenti nei capoluoghi e quelli cui sono impegnati gli assessori regionali. Una mostra in Assemblea legislativa

25.04.2016

archivio Agenzia informazione e comunicazione Regione Emilia-Romagna

L'Emilia-Romagna, terra che fu protagonista della Resistenza e della lotta partigiana, si prepara a celebrare il 72^ anniversario della Liberazione dal nazifascismo, avvenuta il 25 Aprile del 1945.

E martedì 25 Aprile, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sarà a Carpi (Mo) insieme al presidente della Regione, Stefano Bonaccini, per presenziare alla cerimonia ufficiale “Tra la storia dei padri e il futuro dei figli”. La giornata proseguirà con la visita all’ex campo di concentramento di Fossoli, al cui progetto di valorizzazione è stato di recente destinato un milione di euro (500 mila euro dalla Presidenza del Consiglio, 500 mila dalla Regione) per interventi di conservazione e valorizzazione.

Insieme all’assessore Palma Costi, Bonaccini interverrà poi alla cerimonia di riapertura del Cimitero monumentale di Concordia sulla Secchia (Mo), restaurato dopo il sisma del 2012 grazie ai fondi per la ricostruzione e che contiene la “Cappella del partigiano”, dove riposano le spoglie dei caduti della Resistenza.

Foto di Paolo Righi, Meridiana immaginiLe iniziative in Emilia-Romagna In tutte le principali città dell’Emilia-Romagna, come nel resto del Paese, alla Festa della Liberazione sono dedicati cortei e manifestazioni, omaggio alle lapidi dei caduti, deposizione di corone ai cippi commemorativi, oltre a mostre, proiezioni di film, passeggiate sui luoghi della Resistenza (nel box fianco gli appuntamenti nelle città capoluogo). Il 23 aprile, l’assessore Massimo Mezzetti sarà oratore ufficiale a Castelfranco Emilia (Mo).Nella giornata del 25 aprile, nel bolognese, la vicepresidente Elisabetta Gualmini sarà oratrice ufficiale all’iniziativa di Zola Predosa, mentre l’assessore Patrizio Bianchi sarà a Marzabotto (deposizione di una corona della Regione Emilia-Romagna nel sacrario) e a Monte Sole, dove il ministro Graziano Delrio terrà l’orazione. A Bologna, l’assessore Raffaele Donini presenzierà alle celebrazioni ufficiali che vedranno la presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini, come oratrice. L’assessore Simona Caselli sarà presente alle celebrazioni a Casa Cervi a Gattatico in provincia di Reggio Emilia, mentre l’assessore Emma Petitti sarà a Rimini

 

In Assemblea legislativa regionale la mostra 'Alla ricerca del tempo futuro'
L’Assemblea legislativa regionale propone nella sua sede, in viale Aldo Moro 50 a Bologna, “Alla ricerca del tempo futuro”, una mostra di fumetti sull’epopea del “Lupo” Mario Musolesi, comandante della brigata partigiana Stella Rossa pensata per celebrare la Liberazione di Bologna. La mostra, curata da Letizia Rostagno e promossa dal Comune di Monzuno, racconta i sette giorni che precedettero la Liberazione, narrando le imprese della brigata che combatté contro le forze nazifasciste nei territori compresi fra i comuni di Marzabotto, Monzuno, Grizzana Morandi e limitrofi, sull'appennino bolognese. La ricostruzione di quei giorni cruciali è stata realizzata partendo dalle testimonianze dirette di Mario Nanni, artista bolognese di fama internazionale e ultimo partigiano vivente della Brigata Stella Rossa, e di un altro pittore petroniano, Nanni Menetti. La mostra sarà visitabile gratuitamente fino al 10 maggio prossimo, da lunedì a venerdì e dalle ore 9 alle ore 19.

Archivio news

Azioni sul documento
Pubblicato il 25/04/2016 — ultima modifica 21/04/2017
< archiviato sotto: >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it