martedì,  10 marzo 2020

Coronavirus, in arrivo intesa con Abi e Confidi per l'accesso al credito delle imprese: pronti i primi 10 milioni

Col sostegno della Regione investimenti per circa 100 milioni. Colla: "L'impegno è dare nuova liquidità alle attività produttive"

Sede della Regione, ingresso palazzo Giunta"Un rapido passo in avanti per assicurare il credito alle imprese dell’Emilia-Romagna. Abbiamo già oggi aperto il percorso per utilizzare in tempi brevissimi il pacchetto di 10 milioni di euro, derivante direttamente dal bilancio 2020 della Regione, destinato all’intero sistema produttivo emiliano-romagnole, a partire dalle Pmi, per accedere al credito a zero interessi”.

Lo ha dichiarato l’assessore regionale allo Sviluppo economico e Lavoro, Vincenzo Colla, che questa mattina a Bologna, insieme al direttore generale del Lavoro e impresa della Regione, Morena Diazzi, ha avuto un incontro, in videoconferenza, con i rappresentanti del sistema Confidi, dell’Abi regionale e di diversi istituti bancari. Con l’assessore Colla anche Andrea Corsini, assessore al Turismo e Commercio.

La misura per finanziare gli investimenti del sistema produttivo dell’Emilia-Romagna, arriva a poche ore dal varo da parte della Giunta regionale di un pacchetto di oltre 45 milioni di euro per famiglie e imprese, annunciato ieri dal presidente Stefano Bonaccini. Risorse necessarie a fronteggiare le conseguenze derivate dall’emergenza Coronavirus: 15 milioni di fondi straordinari dal bilancio regionale e oltre 30 di contributi, sempre regionali, liquidati in anticipo rispetto a scadenze fissate nei prossimi mesi.

“Abbiamo raccolto la disponibilità del sistema creditizio– ha aggiunto l’assessore Colla- a definire le modalità per la concessione di prestiti rimborsabili a tasso zero. Nei prossimi giorni metteremo a punto questa misura indispensabile per dare una prima iniezione di liquidità al nostro sistema delle imprese. In particolare, offriremo un sostegno alle esigenze finanziarie di cassa, offrendo un fondo per l’abbattimento dei tassi da massimizzare in leva con l’intervento degli istituti bancari e dei fondi di garanzia dei Confidi e regionali”.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/03/10 18:04:00 GMT+2 ultima modifica 2020-03-10T18:49:18+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina