sabato,  21 settembre 2019

Da tutti i Paesi a Cervia per Ironman, la sfida fra gli 'atleti d'acciaio'

Il via alla tappa italiana della gara di triathlon più importante al mondo. Tutto esaurito. Bonaccini: "Emilia-Romagna protagonista"

Iron Man, partenza 21/09/2019 - presidente BonacciniSarà il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, a dare il via domani alla tappa italiana della gara di triathlon più dura e prestigiosa del mondo. Cervia ospiterà infatti per la terza volta consecutiva l’Ironman che porterà in città circa 3 mila atleti – 300 in più rispetto l’anno scorso – a sfidarsi nelle tre prove classiche: 3,86 chilometri a nuoto, 180,260 chilometri in bici attraverso il Parco naturale delle Saline di Cervia e l’entroterra fino al Borgo di Bertinoro, per terminare poi con la maratona di 42,195 chilometri che toccherà i punti più caratteristici di Cervia e Milano Marittima.

L’edizione Ironman 2019, che ha registrato anche quest’anno il tutto esaurito di partecipanti, vedrà impegnati circa 6.200 atleti, tra gara ufficiale ed eventi collaterali, fino al party conclusivo di domenica. In tutto si stima che l’intera manifestazione genererà circa 52 mila presenze turistiche nelle strutture ricettive per un giro d’affari che toccherà i 9,3 milioni di euro tra alloggio, ristorazione, shopping e servizi (dati Trademark Italia per l'Osservatorio turistico regionale e Unioncamere Emilia-Romagna).

La competizione si è aperta ufficialmente giovedì con la Parata delle Nazioni ma già dai giorni precedenti gli atleti con le loro famiglie sono arrivati a Cervia per le registrazioni e i preparativi di rito. 
La macchina organizzativa messa in campo per accogliere la manifestazione impiega, tra il 19 e il 22 settembre, oltre 2 mila persone tra volontari, associazioni sportive, protezione civile, forze dell’ordine e operatori sanitari. 

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/09/21 11:38:15 GMT+2 ultima modifica 2019-09-21T11:38:15+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina