mercoledì,  10 luglio 2019

Vino made in Emilia-Romagna, più qualità e competitività sui mercati extra Ue

Dalla Regione oltre 6,7 milioni per la campagna promozionale 2019/2020. Domande entro il 20 agosto. Caselli: "Sosteniamo le aziende"

vino bottiglie enologiaL’Emilia-Romagna investe oltre 6,7 milioni di euro per far conoscere i buoni vini della regione nei Paesi extra europei.

La Giunta regionale ha approvato un bando per il sostegno alle azioni di promozione all’estero dei vini Doc, Docg e Igt e da agricoltura biologica da parte delle imprese agricole da Piacenza a Rimini.

Il bando 2019/2020 è rivolto ad aziende agricole in forma singola e associata, consorzi e gruppi di imprese, per progetti annuali che prevedono un investimento complessivo minimo di 100 mila euro.

Le risorse sono concentrate su iniziative che promuovono i vini prodotti in Emilia-Romagna: non verranno finanziati i progetti multiregionali.

Il bando è pubblicato sul Bollettino ufficiale regionale del 10 luglio 2019, le domande devono essere presentate entro le ore 15 del prossimo 20 agosto al Servizio "Innovazione, Qualità, Promozione e Internazionalizzazione del Sistema Agroalimentare" della direzione generale "Agricoltura, caccia e pesca" della Regione Emilia-Romagna.

I progetti devono essere consegnati a mano o per posta, tramite corriere espresso o raccomandata, all’indirizzo “Regione Emilia-Romagna- Direzione Generale Agricoltura, caccia e pesca- Servizio Innovazione, qualità, promozione e internazionalizzazione del sistema agroalimentare- viale della Fiera 8- 40127 Bologna”. Può essere utilizzata anche la posta elettronica certificata, nel rispetto di quanto previsto dal d.lgs. n. 82/2005 (Codice dell’amministrazione digitale), inviando i documenti ad agrissa@postacert.regione.emilia-romagna.it .

Approfondimenti

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/07/10 12:14:01 GMT+1 ultima modifica 2019-07-11T09:57:06+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina