Videosorveglianza e controllo di vicinato: i dati Comune per Comune

Sono 53 i progetti, finanziati dalla Regione dal 2014 ad oggi, che prevedono la creazione o il potenziamento di impianti di videosorveglianza, spesso accanto ad altre misure di prevenzione, in 28 Comuni e 7 Unioni: 6 a Bologna (Bologna, Alto Reno Terme, San Benedetto Val di Sambro); 13 a Modena (Modena, Maranello, Formigine, Nonantola, Frassinoro, Palagano, Prignano sul Secchia e Montefiorino e Unione Terre di Castello); 9 a Reggio Emilia (Reggio Emilia, Rio Saliceto, Castel Nuovo di Sotto e Unioni Val d’Enza, Bassa reggiana, Pianura reggiana); 7 a Parma (Parma, Noceto, Salsomaggiore Terme, Fornovo di Taro, Unioni Pedemontana Parmense e Bassa Est); 3 a Piacenza (Unione Valnure e Valchero); 5 a Ferrara (Ferrara e Masi Torello) ; 2 rispettivamente a Ravenna (Ravenna città) e Forlì-Cesena (Cesena e Forlì) e 6 a Rimini (Rimini, Riccione, Cattolica, Bellaria-Igea Marina e Coriano).

I 79 progetti di controllo di vicinato sono stati sostenuti con risorse finanziarie o supporto tecnico da parte della Regione in 15 Comuni e 12 Unioni dell’Emilia-Romagna: 9 a Bologna (San Lazzaro di Savena, Sasso Marconi, Valsamoggia, Unione Terre d’Acqua) ; 24 a Modena (Modena, Sassuolo, Carpi, Pavullo, Maranello, Castelfranco Emilia, Unioni Terre d’Argine, Terre di Castelli e dei Comuni Modenesi Areanord); 20 a Reggio Emilia (Reggio Emilia, Unioni Coline Matildiche, Terra di Mezzo, Bassa reggiana e Pianura reggiana) ; 7 a Parma (Noceto e Unione Pedemontana Parmense); 6 a Piacenza (Piacenza e Unione Valnure e Valchero); 1 a Ferrara città; 7 a Ravenna (Cervia e Unione Romagna faentina) e 5 a Forlì-Cesena (Cesenatico, Savignano sul Rubicone e Unione Romagna Forlivese).

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/01/15 13:35:08 GMT+1 ultima modifica 2019-01-15T13:35:09+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina