sabato,  2 febbraio 2019

Legalità, dal Comune di Reggio Emilia la cittadinanza onoraria all'ex Prefetto Antonella De Miro

Manghi: "Un segnale importante che viene da una città, e da una Regione, che dicono no alle mafie. Onorati di averla nella nostra comunità"

Reggio Emilia, città, centro storico, veduta dall'alto“Un importante riconoscimento a una donna delle Istituzioni che tanto ha fatto per contrastare le mafie e l’infiltrazione della criminalità organizzata nel nostro territorio”.

Così il sottosegretario alla Presidenza della Regione Emilia-Romagna, Giammaria Manghi, plaude al conferimento, da parte del Comune di Reggio Emilia, della cittadinanza onoraria ad Antonella De Miro, per cinque anni Prefetto della città - da settembre 2009 a settembre 2014 - e ora alla guida della Prefettura di Palermo.

“È un segnale importante- afferma il sottosegretario, presente alla cerimonia- anche dal punto di vista simbolico, che viene dalla nostra città e dalla nostra Regione, che dicono no a tutte le mafie. Una città e una Regione che hanno fortemente voluto e si sono impegnate, anche economicamente, affinché non altrove, ma sul proprio territorio si svolgesse il processo ‘Aemilia’ contro la 'ndrangheta. A nome di tutta la comunità emiliano-romagnola- aggiunge Manghi- ringraziamo il Prefetto per il suo instancabile impegno a favore della legalità, e il Consiglio comunale di Reggio Emilia, che ha deciso all’unanimità questo riconoscimento. Siamo veramente orgogliosi di avere il Prefetto De Miro tra i cittadini onorari della nostra città”.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/02/02 16:55:55 GMT+2 ultima modifica 2019-02-02T16:55:55+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina