martedì,  13 novembre 2018

Emilia-Romagna hub continentale dei Big data: via ai lavori di insediamento del supercomputer del Centro meteo europeo

A Bologna, dove sorgerà il nuovo Tecnopolo. Previsioni sempre più affidabili

Centro meteo rendering 1L’Europa sceglie l’Emilia-Romagna, piattaforma continentale dei Big Data e del supercalcolo, portando a Bologna, grazie a un progetto della Regione sostenuto dal Governo in sede continentale, il nuovo Data centre del Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (ECMWF).

Il Centro contribuirà a spingere oltre i limiti attuali le previsioni del tempo, per riuscire a prevedere ancora prima eventi ad alto impatto ambientale come tempeste di vento, inondazioni e ondate di calore, e consentire così ai servizi meteorologici e di emergenza nazionali di proteggere meglio vite umane e proprietà in un contesto climatico che cambia sempre di più. Attualmente ha sede a Reading, nel Regno Unito, e ha deciso di trasferire la sua struttura di supercalcolo nel capoluogo regionale, dove sarà operativa entro la fine del 2020.

Questa mattina, all’interno del futuro Tecnopolo di Bologna (ex Manifattura Tabacchi), che dunque ospiterà uno dei più grandi supercomputer del mondo, la presentazione ufficiale della nuova sede, con un evento che ha segnato la fine dei complessi lavori preparatori e l’inizio della realizzazione del nuovo impianto. Centro meteo 13 novembre 2018 presentazione Bonaccini e Bianchi

All’evento hanno preso parte il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, gli assessori regionali al Coordinamento delle politiche europee allo sviluppo, Patrizio Bianchi, e alle Attività produttive, Palma Costi, il presidente del Consiglio di ECMWF, Jorge Miguel Alberto de Miranda, il direttore generale di ECMWF, Florence Rabier, e la vicesindaco del Comune di Bologna, Marilena Pillati.

Erano presenti, inoltre, i rappresentanti degli Stati membri e degli Stati cooperanti del ECMWF e in video conferenza, da Roma, è intervenuto il Sottosegretario al ministero degli Affari esteri, Manlio di Stefano.
Centro meteo presentazione 13 novembre bandiere
La giornata è proseguita nel pomeriggio con il convegno su “Big Data nelle previsioni metereologiche e in Emilia-Romagna: una visione per il futuro” (Bologna, Palazzo Boncompagni, a partire dalle ore 15,30).

Tra i relatori, l’assessore Patrizio Bianchi, Antonio Navarra, presidente del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, Tiziana Paccagnella,direttore del Servizio Clima di Hydro Meteo di ARPAE, Martin Palkovi , direttore di Computing presso ECMWF, Florian Pappenberger, direttore delle previsioni presso ECMWF, Fabio Fava, docente diBiotecnologie industriali ed ambientali presso la Scuola di Ingegneria e Architettura dell'Università di Bologna.

Approfondimenti

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/11/13 17:35:32 GMT+1 ultima modifica 2018-11-13T17:35:32+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina