Sezioni

mercoledì,  21 marzo 2018

Vertenza Telesanterno, la Regione chiede alla proprietà di presentare un piano industriale

L'assessore Costi: "I lavoratori al centro del nostro impegno". Il prossimo incontro è fissato per giovedì 5 aprile

Tavolo crisi Telesanterno 2‘Siamo impegnati a cercare di risolvere questa situazione mettendo i lavoratori al centro’. Cosi l’assessore alle Attività produttive, Palma Costi, al termine del tavolo di salvaguardia occupazionale convocato in Regione, su richiesta dei sindacati, per affrontare la situazione del il gruppo televisivo GTV-Telesanterno e Publivideo2 (che comprende anche Telestense).
Nel corso dell’incontro i sindacati Cgil e Aser hanno denunciato la permanenza della drammatica situazione dei pagamenti degli stipendi ancora in arretrato di numerose mensilità (in alcuni casi fino ad un anno).
L'assessore Costi, a conclusione dell’incontro, ha proposto di riconvocare le parti per giovedì 5 aprile chiedendo alla proprietà “la presentazione, per quella data, di un piano industriale che definisca l’individuazione di un mercato di riferimento delle emittenti e gli elementi finanziari da mettere in campo per sostenerlo insieme all'individuazione di un eventuale partner in grado di rafforzare l’assetto societario”.
Il piano industriale oltre a contenere impegni improntati alla massima chiarezza dovrà prevedere una proposta per la regolarizzazione degli stipendi non erogati.
Sindacati e azienda hanno condiviso la proposta della Regione sottolineando la necessità di lavorare in fretta vista la gravità della situazione.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/03/21 16:37:00 GMT+2 ultima modifica 2018-03-21T16:53:05+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?