Cosa prevede il Protocollo

Le Aziende e gli enti del Servizio sanitario regionale stanno definendo per il triennio 2018-2020 un piano di interventi straordinari per il superamento del precariato e la valorizzazione dell’esperienza professionale, attraverso il ricorso, in via prioritaria, alle procedure di assunzioni speciali regolamentate dall’articolo 20 del decreto Madia, in particolare dal comma 1 (assunzione a tempo indeterminato del personale con contratto di lavoro a tempo determinato in possesso di una serie di requisiti stabiliti).
Per quanto riguarda, invece, le procedure di assunzione disciplinate dal comma 2 (che consente di bandire procedure concorsuali riservate, in quantità non superiore al 50% dei posti disponibili, a garanzia dell’adeguato accesso dall’esterno), potranno essere implementate coerentemente con i contenuti del Piano triennale dei fabbisogni per il triennio 2018-2020.
Aziende sanitarie ed enti del Servizio sanitario dell’Emilia-Romagna devono operare una ricognizione del personale potenzialmente interessato alla partecipazione alle procedure di stabilizzazione.
Il protocollo prevede anche l’istituzione di un Osservatorio regionale bilaterale, che dovrà valutare congiuntamente l’evoluzione del quadro normativo e interpretativo, definire le necessarie integrazioni e monitorare l’implementazione delle politiche aziendali in materia.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/06/05 14:19:22 GMT+1 ultima modifica 2018-06-05T14:19:22+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina