Sezioni

lunedì,  11 giugno 2018

Maggiore autonomia, l'Emilia-Romagna riparte: via al negoziato col nuovo Governo

La prossima settimana il presidente Bonaccini incontra la ministra Stefani: "Più competenze, premiare le Regioni virtuose"

Sede Regione, bandiere italiana, europea“La prossima settimana, probabilmente martedì, incontrerò a Roma la ministra per gli Affari regionali, Erika Stefani, per l'avvio del negoziato con il nuovo Governo sulla maggiore autonomia per l'Emilia-Romagna, per avere numerose competenze in più, da gestire direttamente e con risorse certe, in aree strategiche per continuare a crescere senza lasciare indietro nessuno: politiche per il lavoro, istruzione, sanità, tutela dell'ambiente e dell'ecosistema, relazioni internazionali e rapporti con la Ue con risorse certe”.

Così il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, che aggiunge: “Ringrazio la ministra per la disponibilità ad affrontare subito un tema, quello dell’autonomia, sul quale facciamo sul serio. Nell'ottobre 2017 fummo la prima Regione a firmare la dichiarazione di intenti con l'allora presidente del Consiglio, Gentiloni, per l'avvio del percorso, cui seguirono Lombardia e Veneto, che ha portato alla pre-intesa firmata lo scorso 28 febbraio col Governo dalle tre Regioni. Percorso che ora riprende e che vogliamo portare fino in fondo, insieme alle parti sociali, come abbiamo fatto fin dall'inizio, e con la massima condivisione possibile in Assemblea legislativa. In Italia- chiude Bonaccini- è arrivato il momento di veder premiate le regioni virtuose e con i conti in ordine, e l'Emilia-Romagna lo è”.

Approfondimenti

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/06/11 15:10:00 GMT+2 ultima modifica 2018-06-11T15:49:34+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?