Borse di dottorato e formazione neolaureati

Sono 58 le borse triennali di dottorato finanziate dalla Regione, in attuazione del Piano triennale alte competenze per la ricerca, il trasferimento tecnologico e l’imprenditorialità, con oltre 5 milioni di euro del Fondo sociale europeo. I progetti di formazione alla ricerca sono stati presentati da tutti gli atenei presenti in Regione.

I dottorati approvati riguardano tre specifici ambiti individuati dalla Regione come strategici. Precisamente, risorse umane per un’economia digitale: Big Data (17 borse triennali, per le quali la Regione ha investito oltre 1,4 milioni di euro); risorse umane per la specializzazione intelligente (38 borse triennali, circa 3,3 milioni); risorse umane per il patrimonio culturale (3 borse triennali, circa 260mila euro).

Per il primo ambito focalizzato sui Big Data, i progetti dovranno permettere di formare competenze specialistiche necessarie a cogliere il potenziale dell’economia digitale. Il supercomputing e i big data sono esempi della convergenza di competenze, infrastrutture e tecnologie che aprono nuove opportunità di crescita economica e di progresso scientifico con ricadute in numerosi ambiti applicativi.

I progetti sulla specializzazione intelligente dovranno permettere di formare alte competenze per la ricerca e l’innovazione finalizzate a concorrere con gli obiettivi generali e specifici della Strategia regionale.

I dottorati del terzo ambito dovranno formare alte competenze finalizzate al recupero e alla valorizzazione del patrimonio culturale. I progetti dovranno valorizzare le esperienze e le collaborazioni attivate sul territorio con particolare riferimento agli eventi sismici del 2012 per il recupero e la messa in rete del patrimonio culturale.

Destinatari sono le persone in possesso di un titolo di studio di II livello che consenta l’accesso ai corsi di dottorato secondo la normativa vigente, senza restrizioni in base alla residenza dei destinatari.

Formazione per i neolaureati

Oltre ai 17 dottorati triennali finanziati in ambito Big Data, al via anche la formazione sui Big Data aperta a tutti i neolaureati degli atenei dell’Emilia-Romagna, di tutti gli indirizzi. Il progetto della Regione, finanziato con 900 mila euro, è stato pensato per dare ai neolaureati competenze chiave da giocare nella futura occupazione e allo stesso tempo per introdurre nei mercati in cui andranno ad operare nuove opportunità di competitività su scala globale.

Un’azione su scala regionale, realizzata tramite il progetto “Anticipare la crescita con le nuove competenze sui Big Data” attuato da Formindustria Emilia-Romagna, CIS, For.p.in, Il Sestante Romagna, IFOA, Cisita, Assoform Romagna, Fondazione Aldini Valeriani, Nuova Didactica, Università di Bologna, Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Parma, Università di Ferrara, IFOA Management con la collaborazione di altri numerosi ed importanti partners.

Sono 11 i progetti pensati all’interno di tre macroindirizzi di provenienza dei candidati - umanistico, economico-giuridico, scientifico - con la possibilità di scegliere il proprio percorso formativo individuale e modulare le aree formative di interesse, fino ad un totale di 500 ore di formazione.

 I percorsi:

  1. Intro to Big Data – 80 ore, propedeutico per area umanistica, giuridico economica e scientifica;
  2. Basi di Statistica, matematica, gestione DB – 80 ore, propedeutico e obbligatorio per area umanistica, giuridico economica, opzionale per l’area scientifica
  3. Marketing & Social Media Analytics – 80 ore, Specialistico per area umanistica, giuridico economica e scientifica
  4. Data Journalism – 80 ore, Specialistico per area umanistica e giuridico economica
  5. Machine learning & Video analytics – 80 ore, Specialistico per area giuridico economica e scientifica
  6. Data Privacy, security and Ethics – 80 ore, Specialistico per area umanistica e giuridico economica
  7. 4.0 Operations (IOT&Big Data Analytics) – 80 ore, Specialistico per area scientifica
  8. Tecnologie e software per il trattamento dei Big Data – 156 ore, Specialistico per area scientifica
  9. Deep learning – Artificial Intelligence – Natural Linguistic processing (IBM, SAS) – 156 ore, Specialistico per area scientifica
  10. Big Data & Start Up – 80 ore, Progetto ponte specialistico per area umanistica, giuridico economica e scientifica
  11. Project Work settoriale – 80 ore, Progetto ponte specialistico per area umanistica, giuridico economica e scientifica.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/06/08 16:28:32 GMT+2 ultima modifica 2018-06-08T16:28:32+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina