Sezioni

sabato,  10 febbraio 2018

10 febbraio, Giorno del ricordo: la Regione Emilia-Romagna ricorda le vittime delle foibe

Il dramma di tanti italiani nel Secondo dopoguerra in Istria, Dalmazia, Friuli. Una mostra e le cerimonie a Bologna

foto di Marco Caselli Nirmal, archivio Agenzia informazione e comunicazione Giunta regionale

Si celebra sabato 10 febbraio il Giorno del ricordo, dedicato a tutte le vittime delle foibe e all’esodo dei tantissimi italiani dalle terre d’Istria, Dalmazia e Friuli Venezia Giulia al termine della Seconda guerra mondiale. Commemorazione istituita con la legge 30 marzo 2004 n. 92. E il fare memoria di fronte alla tragedia dei nostri connazionali uccisi, perseguitati e costretti alla fuga privati di ogni loro proprietà vede impegnata anche l'Emilia-Romagna, dove, in seguito, tra il 1954 e il 1970, centinaia di esuli istriano-dalmati trovarono una nuova casa nei Comuni emiliano-romagnoli, specie in provincia di Modena. 

Emblematico fu il caso dell'ex campo di Fossoli che, durante la guerra, era stato un campo di concentramento e deportazione per i perseguitati ebrei e politici, vittime di nazisti e fascisti. A metà degli anni '50 Fossoli divenne il 'Villaggio San Marco', riadattato per ospitare chi fuggiva dalle persecuzioni del regime di Tito in Jugoslavia.

A tanti anni di distanza, in occasione del Giorno del ricordo , la storia del Villaggio San Marco rivive nei 15 pannelli di 'Profughi nel silenzio', mostra storico-fotografica a cura della Fondazione ex Campo Fossoli che sarà esposta nei locali dell'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna (10 - 28 febbraio, dal lunedì al venerdì ore 9 -18).

E la Regione Emilia-Romagna sarà presente con il proprio gonfalone e un consigliere dell'Assemblea legislativa alla cerimonia, organizzata come ogni anno dall’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (Angvd), che si svolgerà domenica 11 febbraio alla stazione centrale di Bologna con deposizione, al primo binario, di una corona d’alloro.

Infine, mercoledì 14 febbraio, alla prefettura di Bologna, si terrà una cerimonia con la consegna di medaglie e di diplomi ai familiari delle vittime delle foibe residenti nel bolognese. In rappresentanza della Regione interverrà un consigliere dell'Assemblea legislativa.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/02/10 10:52:00 GMT+2 ultima modifica 2018-02-12T12:25:19+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?