giovedì,  27 dicembre 2018

Sport, Bonaccini premia Erik Davolio, giovane atleta azzurro campione del mondo di bowling

Reggiano, nella squadra che a sorpresa ha sconfitto gli Usa. “Vittoria splendida, una di quelle pagine emozionanti che solo lo sport permette di scrivere”

Il presidente Bonaccini premia Erik Davolio 27-12-2018 - foto 1Un riconoscimento della Regione Emilia-Romagna per Erik Davolio, classe ’96, di San Maurizio, frazione del Comune di Reggio Emilia, tra gli azzurri della Nazionale italiana di bowling che ai primi di dicembre a Hong Kong ha vinto a sorpresa i Campionati del mondo battendo prima il Canada per 2-1 e poi, in finale, i professionisti degli Usa per 2-0. Nell’Italia, allenata da Massimo Brandolini, oltre a Davolio, anche Pierpaolo De Filippi, Antonino Fiorentino, Marco Parapini, Marco Reviglio e Nicola Pongolini, di Salsomaggiore Terme (Pr), che verrà premiato anche lui dal presidente Stefano Bonaccini con una cerimonia analoga nei prossimi giorni. La squadra azzurra, fatta di dilettanti, non ha lasciato scampo allo squadrone statunitense, nelle ultime nove edizioni del torneo iridato sempre primo o secondo. L’Italia veniva da un ventiduesimo posto. Dei sei membri della Nazionale, uno è artigiano, un meccanico, un operaio, un amministratore condominiale e uno studente, mentre Davolio è fornaio nell’azienda di famiglia.

La Regione e lo sport

La Giunta regionale ha varato un vasto piano di rinnovamento del patrimonio impiantistico sportivo, nell’estate scorsa, investendo 35 milioni di euro per interventi di ristrutturazione, valorizzazione e costruzione di nuove strutture, dalle palestre alle piscine, dai palazzetti agli spazi aperti, in 120 Comuni da Piacenza a Rimini. 
Sul bilancio appena approvato, per l’attuazione della legge regionale sulla promozione e sviluppo delle attività motorie e sportive sono previsti altri 18,3 milioni nel triennio, periodo che vedrà ulteriori 8,1 milioni per l’impiantistica sportiva oltre i 35 già stanziati, per finanziare così nuovi progetti premiati dal bando regionale che diverranno circa 135 in totale, innescando un investimento globale di oltre 100 milioni di euro. Per la promozione della pratica motoria vengono stanziati altri 4,8 milioni, che includono il sostegno anche all’ attività dell’Osservatorio del sistema sportivo regionale. Con 4,9 milioni di euro vengono inoltre sostenuti i grandi eventi sportivi, tra i quali la Grande Partenza del Giro d’Italia 2019 da Bologna più altre 4 tappe in regione e il Campionato Europeo di Calcio Under 21, che prevede partite negli stadi di Bologna, Reggio Emilia e Cesena, oltre che a San Marino.

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/12/27 15:14:07 GMT+1 ultima modifica 2018-12-27T15:14:07+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina