Ironman, a Cervia la sfida fra gli atleti "d'acciaio": 2.500 atleti al via

Bonaccini: "Evento internazionale da tutto esaurito per un'Emilia-Romagna che attrae sempre di più"

23.09.2017

Ironman a Cervia - partenza con Pres. Bonaccini - 23/09/2017E’ partita alle 7 e 30 di questa mattina a Cervia l’edizione 2017 di Ironman, che ha scelto l’Emilia-Romagna come prima sede italiana. Sono circa 2.500 gli atleti iscritti alla più massacrante prova di triathlon: 3,86 km di nuoto, 180,260 km in bicicletta e 42,195 km di corsa tra Cervia, Milano Marittima e Bertinoro. Uno sforzo logistico e organizzativo che vede protagonisti sul territorio anche 1.600 volontari. Al via atleti da Usa, Australia, Gran Bretagna, Germania, Francia e Paesi asiatici. Circa 800 gli italiani, fra cui anche alcune decine di emiliano-romagnoli con la pattuglia più numerosa che arrivava dal ravennate.

Presente al via per salutare gli atleti anche il presidente della Regione, Stefano Bonaccini: “Un evento internazionale da tutto esaurito- ha sottolineato- che esalta la vocazione sportiva del nostro territorio, lì dove lo sport diventa strumento di promozione e sviluppo turistico ed elemento fondamentale per accrescere l’attrattività dell’Emilia-Romagna, una regione che anche grazie ai grandi eventi sportivi sta facendo registrare una forte crescita del numero di visitatori, rendendo possibile il superamento di 50 milioni di presenze a fine 2017.  Ironman, poi, si associa molto bene agli stili di vita della Romagna, dove si trova la popolazione più attiva d’Italia. Qui l’attività motoria e la qualità della vita sono al primo posto per 365 giorni l’anno, attirando ogni anno un milione e mezzo di persone con un fitto calendario di eventi e attività direttamente connesse alla filiera turistica del wellness. Ci auguriamo quindi che le prossime edizioni della rassegna, già previste qui a Cervia, possano crescere ancora di più nei numeri e nella qualità, a partire già dal 2018, con la data che è già fissata: il 22 settembre”. Ironman a Cervia, atleti 3 - 23/09/2017

La gara si è aperta alle 7.30 del mattino. Gli atleti si sono immersi nelle acque romagnole per la sessione di nuoto, poi in bici attraverso il Parco naturale delle Saline di Cervia e l’entroterra fino a Bertinoro. Ultimo sforzo con i 42 km della maratona tra i luoghi più caratteristici di Cervia e Milano Marittima, con un circuito che ha attraversato anche la pineta. Oggi in tutto il mondo si contano 37 Ironman. La finale si svolge a Kailua–Kona, Hawaii, dove tutto ha avuto origine nel 1978. Emilia-Romagna, sport di eccellenza e indotto da 700 milioni di euro L’Emilia-Romagna si conferma sede ideale di grandi appuntamenti sportivi nazionali e internazionali. Nel 2015 in Italia sono stati effettuati circa 12 milioni di viaggi collegati alla pratica sportiva che hanno prodotto oltre 64 milioni di pernottamenti in strutture ricettive, per un giro d’affari di 6,5 miliardi di euro. Di questi 12 milioni di viaggi, il 12% circa vengono effettuati in Emilia-Romagna, dove l’indotto del turismo sportivo può essere stimato in quasi 700 milioni di euro. Sui circa 48 milioni di presenze turistiche registrate in media negli anni scorsi in Emilia-Romagna, oltre un terzo del movimento, 3 milioni di arrivi e 16 milioni di presenze, è costituito da turisti che durante la vacanza svolgono anche attività fisica.

Ironman a Cervia, alba - 23/09/2017 “Un evento eccezionale che regala il pienone come atto finale di una stagione estiva che ha dato già importanti soddisfazioni a questo territorio– ha commentato l’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini –. Tuttavia, il valore di questa operazione non è solo da considerarsi in termini economici per il nostro sistema turistico. L’Ironman rappresenta anche una grande opportunità per valorizzare in ambito internazionale la nostra terra e per esaltare la cultura dell’accoglienza della nostra regione”.

 

Gli eventi 2018 In bicicletta - Maggio è il mese d’oro per gli appassionati delle due ruote. Tra gli eventi spicca la Nove Colli di Cesenatico che il prossimo si svolgerà il 20 maggio. La corsa si snoda su 205 km che mettono alla prova anche gli atleti più preparati (www.novecolli.it). Altra Granfondo molto seguita è la Via del Sale di Cervia che nel 2018 si correrà il 6 maggio con un nuovo percorso di 174 Km e due salite inedite: Montefinocchio e Montepetra (http://granfondoviadelsale.com/). Il 13 maggio si va Cattolica per la Granfondo degli Squali, con partenza dall’Acquario di Cattolica e arrivo a Gabicce. I biker si sfideranno per 145 Km lungo le strade su cui, negli ultimi anni, è transitato il Giro d’Italia (www.granfondosquali.it). Il 10 giugno a Bagno di Romagna i partecipanti alla Granfondo del Capitano si daranno battaglia per 140 Km nella cornice delle Foreste Casentinesi (www.granfondodelcapitano.it). Altra grande “classica” in Emilia-Romagna è la Dieci Colli (www.diecicolli.it) di Bologna che anche nel 2018 si correrà il primo maggio: i Giardini Margherita saranno punto di partenza (e di arrivo), per poi dirigersi verso San Lazzaro e la Val di Zena per complessivi 130 Km. Maratona per tutti -Tra le 42 km più seguite c’è la Rimini Marathon che nel 2018 si correrà il 29 aprile. Partenza e arrivo saranno ancora nel centro storico, all’Arco di Augusto, mentre sono allo studio alcune novità per rendere più spettacolare il percorso (http://www.riminimarathon.it/). Tra le maratone “storiche” un posto di rilievo va alla Ferrara Marathon che il prossimo anno festeggerà la 43^ edizione: il Castello Estense è sede di partenza e arrivo, con un tracciato che per il 15% è urbano e per il resto si divide tra campagna e l’argine del Po. Da definire la data (http://www.corriferrara.it). Il 12 novembre si svolgerà la 19^ edizione della Global Ports Maratona di Ravenna Città d’Arte, con la presenza di atleti provenienti da circa 50 nazioni. Partenza e arrivo nella zona del Museo del Mare. (http://www.maratonadiravenna.com/wp/). Fissata per il 19 novembre l’11^ edizione della Ultra K Marathon di 50 Km, con arrivo e partenza da Salsomaggiore. Il percorso si snoda tra borghi storici (Vigoleno) e panorami mozzafiato, tra le province di Parma e Piacenza (http://ultrakmarathon.it/Home/UltraKMarathon). Il prossimo 10 dicembre prenderà il via la 22^ edizione della Maratona di Reggio Emilia. Corso Garibaldi sarà il punto di partenza e arrivo della corsa che nel 2015 ha registrato un numero record di atleti giunti all’arrivo: ben 3.010 (http://www.maratonadireggioemilia.it/).

Nuotando fra Punta Marina e Cesenatico - Ogni estate Punta Marina e Cesenatico sono raggiunte da centinaia di atleti che si sfidano in due importanti appuntamenti di nuoto in acque libere. Il secondo sabato di luglio a Punta Marina, con partenza dal tratto di mare antistante il Bagno Baloo, si tiene Bisanzio Nuota, gara che propone una prova su 2.500 metri ed una sulla distanza di 5.000. Organizzato dalla Rinascita Nuoto di Ravenna, l’evento rientra nel circuito della Federazione italiana Nuoto (http://www.rinascitanuoto.it/). A Cesenatico, l’ultima domenica di luglio, si svolge il Trofeo Romagna (nel 2018 sarà la decima edizione) su un percorso di 2600 metri. Promotore e organizzatore è il comitato Uisp di Forlì-Cesena.

Archivio news

Azioni sul documento
Pubblicato il 23/09/2017 — ultima modifica 09/10/2017
< archiviato sotto: >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it