Influenza, l'assessore Venturi si vaccina: "Una buona abitudine, un gesto di prevenzione importante"

A dieci giorni dall'avvio, già più di 161mila le dosi di antinfluenzale inoculate

18.11.2017

Venturi si vaccina 2017"Una buona abitudine, un gesto di prevenzione importante". Per sé e per gli altri. Così l'assessore regionale alle Politiche per la salute, Sergio Venturi, scopre il braccio e si fa vaccinare contro l'influenza. "Le complicazioni possono essere molto gravi, a volte anche definitive- sottolinea l'assessore-: c'è una frequenza doppia di infarti tra chi non si vaccina, durante i mesi invernali, soprattutto tra le persone 'in età'. Per questo vaccinarsi contro l'influenza è sempre una buona cosa. E noi dobbiamo dare l'esempio, così come gli operatori".

Dalla prima rilevazione - effettuata il 15 novembre, a dieci giorni dall'avvio della campagna di vaccinazione gratuita del Servizio sanitario regionale "Non farti influenzare, proteggi la tua salute" - emerge che sono già state inoculate più di 161mila dosi di vaccino antinfluenzale (oltre 790mila quelle consegnate negli ambulatori di medici e pediatri di famiglia e dei servizi vaccinali delle Aziende Usl, dove si possono effettuare le vaccinazioni).

Sempre in tema vaccinazioni, sono oltre 2.000 i vaccini fatti finora contro lo pneumococco, che rappresenta una novità. La Regione ha lanciato proprio quest'anno la campagna "Non lasciare che la polmonite rovini il tuo inverno", per la vaccinazione gratuita di donne e uomini di 65 anni, quindi nati nel 1952, con lo scopo di difenderli da un batterio (lo pneumococco, appunto) che può provocare malattie gravi come polmoniti, meningiti, sepsi. La vaccinazione, che viene eseguita dai medici di famiglia, è raccomandata anche per le persone con malattie croniche di tutte le età.

"Quest'anno abbiamo potenziato ancora di più la campagna di comunicazione e informazione rivolta ai cittadini- conclude l'assessore-. Cerchiamo di convincere il maggior numero di persone possibili. Vaccinarsi non comporta alcun rischio, anzi, ci rendiamo più forti contro una malattia che può essere pericolosa".

Archivio news

Azioni sul documento
Pubblicato il 18/11/2017 — ultima modifica 18/11/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it